Servizi Demografici: scade il 31 dicembre 2022 il termine per la verifica e la correzione degli Elenchi Aire

Servizi Demografici: scade il 31 dicembre 2022 il termine per la verifica e la correzione degli Elenchi Aire

Sul sito del Ministero Dell’Interno, Dipartimento per gli Affari interni e territoriali, è stata pubblicata la Circolare Dait n.116 del 18 novembre 2022, relativa a “Aggiornamento al 31 dicembre 2021 dell’Elenco unico dei cittadini residenti all’estero”. 

L’art. 5 della Legge n. 459/2001, recante le “Norme per l’esercizio del diritto di voto dei cittadini italiani residenti all’estero” prevede che, mediante l’unificazione dei dati dell’Anagrafe degli italiani residenti all’estero (Aire) e degli Schedari consolari, si provveda a realizzare l’Elenco aggiornato dei cittadini italiani residenti all’estero, finalizzato alla predisposizione delle Liste elettorali. Tutti i Comuni dovranno provvedere, entro il 31 dicembre 2022, alla verifica e alla conseguente correzione delle posizioni anomale contenute negli appositi Elenchi disponibili nell’applicazione web di Anpr, secondo le modalità indicate nella “Nota tecnica” allegata alla Circolare.

Più nel dettaglio, i Comuni dovranno effettuare i seguenti adempimenti:

  • verificare l’esattezza e la completezza dei dati relativi ai cittadini italiani residenti all’estero, anche con riferimento al dato relativo all’indirizzo estero, per evitare l’inserimento nel suddetto Elenco di dati non corretto o incompleti;
  • procedere tempestivamente alla trattazione delle comunicazioni degli Uffici consolari (iscrizione, variazione, cancellazione), per evitare disallineamenti con i dati contenuti negli Schedari consolari;
  • effettuare la cancellazione degli ultracentenari, per i quali non sia stata fornita la prova di esistenza in vita;
  • cancellare le posizioni duplicata (cittadini iscritti contemporaneamente, sia in Anpr che in Aire o in 2 Comuni Aire);
  • valorizzare il campo “Posizione elettore” (Elettore non iscritto nelle Liste elettorali, perdita del diritto di voto).

Il corretto utilizzo del campo relativo al diritto di voto (Elettore, non iscritto nelle Liste elettorali, perdita del diritto di voto) risulta infatti fondamentale per procedere alla formazione dell’Elenco degli Elettori all’estero e garantire ai connazionali il regolare esercizio del diritto di voto. Peraltro, la mancanza o l’omesso aggiornamento di tale informazione, in caso di Consultazioni elettorali, comporta per i Comuni lo svolgimento di un ulteriore adempimento consistente nella predisposizione di Elenchi aggiuntivi.

I Comuni dovranno inoltre assicurare che la funzionalità di aggiornamento della posizione elettorale sia garantita dal software gestionale in utilizzo.

In allegato alla Circolare sono illustrate le modalità operative per scaricare gli Elenchi delle posizioni anomale riscontrate e le attività da svolgere per la rimozione delle stesse, ai fini della predisposizione dell’Elenco.


Related Articles

Ici: non tassabile il fabbricato accatastato come unità collabente

Nell’Ordinanza n. 7653 del 28 marzo 2018 della Corte di Cassazione, un contribuente riceveva da un Comune due avvisi di

Erogazione delle risorse destinate alla produttività

Nella Delibera n. 164 del 12 dicembre 2018 della Corte dei conti Puglia, viene chiesto un parere in ordine all’erogazione

Enti dissestati: Comunicato Finanza locale su modifiche al prospetto informativo sul bilancio stabilmente riequilibrato

Il Ministero dell’Interno – Dipartimento per gli Affari Interni e Territoriali – ha pubblicato sul proprio sito istituzionale il Comunicato

No comments

Write a comment
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Only registered users can comment.