“Servizio civico comunale”: la spesa va ricompresa tra gli oneri per il personale

“Servizio civico comunale”: la spesa va ricompresa tra gli oneri per il personale

Nella Delibera n. 29 del 22 dicembre 2017 della Corte dei conti Autonomie, la questione controversa in esame riguarda l’inclusione della spesa per il “Servizio civico comunale” tra quelle previste per il personale ai fini dell’applicazione dei limiti previsti dal combinato disposto di cui all’art. 1, commi 557 e 557-bis, della Legge n. 296/06. Più nel dettaglio, il quesito in esame riguarda la riconducibilità o meno alla spesa per il personale, con i conseguenti limiti normativi, degli oneri finanziari sostenuti da un Ente Locale per erogazioni di contributi individuali “a causa mista”, in quanto

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.

Related Articles

Semplificazione amministrativa: pubblicate le nuove regole tecniche per la formazione del documento informatico

Il 12 gennaio 2014 è stato aggiunto un importante tassello nel quadro complessivo delle regole tecniche che dovrebbero condurre la

Supporto ai Comuni per la realizzazione di interventi sui beni culturali pubblici: in arrivo mutui agevolati per un totale di 10 milioni di Euro

  Un accordo a favore della cultura e del patrimonio artistico nazionale intende mettere a disposizione dei Comuni, ove sia

Farmacie: il Consiglio di Stato prevede l’istituzione di nuove farmacie oltre il termine stabilito dall’art. 11 del Dl. n. 1/12

Nella Sentenza n. 22 del 7 gennaio 2016 del Consiglio di Stato, i Giudici statuiscono che un Comune può legittimamente