Soccorso istruttorio: inapplicabilità in caso di mancata presentazione della garanzia fideiussoria per l’esecuzione del contratto

Soccorso istruttorio: inapplicabilità in caso di mancata presentazione della garanzia fideiussoria per l’esecuzione del contratto

Nella Sentenza n. 275 del 21 aprile 2017 del Tar Sardegna, la ricorrente ha partecipato alla gara indetta da una Unione di Comuni per l’affidamento del “Servizio di trasporto scolastico” per l’anno 2016/2017.

La gara è stata aggiudicata ad una ditta che secondo la ricorrente doveva essere esclusa. I Giudici chiariscono che l’omessa produzione, in violazione dell’art. 93, comma 8, del Dlgs. n. 50/16, della garanzia fideiussoria per l’esecuzione del contratto, qualora l’offerente risultasse affidatario, non consente il soccorso istruttorio ex art. 83, comma 9, del Dlgs. n. 50/16, trattandosi di elemento richiesto a pena di esclusione. Infatti, l’art. 93, comma 8 del Dlgs. n. 50/16 prevede che “l’offerta è altresì corredata, a pena di esclusione, dall’impegno di un fideiussore, anche diverso da quello che ha rilasciato la garanzia provvisoria, a rilasciare la garanzia fideiussoria per l’esecuzione del contratto, di cui agli artt. 103 e 105, qualora l’offerente risultasse affidatario”, e l’art. 83 del Dlgs. n. 50/16 consente il soccorso istruttorio solo per “le carenze di qualsiasi elemento formale della domanda”.


Related Articles

Errore materiale dell’offerta economica: può essere rettificato d’ufficio dall’Amministrazione qualora riconoscibile ex ante

Nella Sentenza n. 35 del 16 gennaio 2020 del Tar Toscana, una Società ha partecipato alla gara indetta da altra

Appalti: dal 1° gennaio 2018 scattano le nuove soglie comunitarie

A seguito della pubblicazione, sulla G.U. dell’Unione Europea n. L337 del 19 dicembre 2017, dei Regolamenti nn. 2364, 2365, 2366

Principio di rotazione: il reinvito al gestore uscente deve essere adeguatamente motivato

Nella Sentenza n. 1322 del 4 settembre 2018 del Tar Puglia, per i contratti sotto soglia, l’art. 36, comma 1