Società “in house”: condanna Amministratori per aver emesso lettere di patronage

Corte dei conti, Sezione Prima giurisdizionale centrale di Appello, Sentenza n. 197 del 24 maggio 2021
di Antonio Tirelli

Oggetto:

Condanna Amministratori e Dirigenti per aver emesso lettere di patronage a favore di una propria Società “in house”, poi fallita: conferma Sentenza territoriale per l’Emilia Romagna n. 19/2020.

Fatto:

Nel gennaio 2007 questo importante Comune emiliano (25.000 abitanti) costituisce una Società (socio unico) per la “realizzazione impianti e servizi energetici da fonti rinnovabili”, con un capitale sociale di Euro 100.000. Nelle Linee-guida approvate dal Consiglio comunale (febbraio 2007), il Piano industriale della Società prevedeva che il

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.