Sose: on line il nuovo Questionario per i fabbisogni standard di Comuni e Unioni di Comuni

E' disponibile, a far data dal 28 novembre 2019, con accesso all'indirizzo internet, http://www.opencivitas.it, il nuovo Questionario per i fabbisogni standard di Comuni e Unioni di Comuni. 

Il nuovo Questionario unico “FC50U”, da compilare relativamente all’annualità 2018, è finalizzato all’aggiornamento dei dati rilevanti per la determinazione dei fabbisogni standard, definiti nel Dlgs. n. 216/2010. Il Decreto disciplina la determinazione del fabbisogno standard per Comuni e Province, per assicurare il superamento del criterio della spesa storica.

I fabbisogni determinati dal Decreto costituiscono il riferimento cui rapportare il finanziamento integrale della spesa relativa alle “funzioni fondamentali” ed ai “livelli essenziali delle prestazioni”. Si tratta, per i Comuni, delle funzioni generali di Amministrazione, gestione e controllo; delle funzioni di Polizia locale; delle funzioni di Istruzione pubblica, compresi i servizi per gli Asili nido e quelli di Assistenza scolastica e Refezione, l’Edilizia scolastica; delle funzioni nel campo della Viabilità e dei Trasporti; delle funzioni riguardanti la Gestione del territorio e dell’ambiente, fatta eccezione per il Servizio di “Edilizia residenziale pubblica e locale e piani di edilizia” e per il “Servizio idrico integrato”; delle funzioni del “Settore sociale”.

Il Questionario per l’aggiornamento dei fabbisogni standard si divide in 2 moduli, uno relativo a dati strutturali e uno relativo al personale ed a dati contabili.

Il primo modulo (“Dati strutturali”) raccoglie le informazioni in merito alle caratteristiche dell’Ente e del territorio, nonché alle risorse a disposizione per la produzione dei servizi svolti per le funzioni di Istruzione pubblica, Settore sociale e Asili nido, Amministrazione, gestione e controllo (Ufficio “Tecnico”), Polizia locale, Viabilità e Trasporti e Gestione del territorio e dell’ambiente.

Il secondo modulo (“Dati relativi al personale e dati contabili”) raccoglie le informazioni riguardanti le consistenze e le spese del personale addetto a ciascun Servizio e riguardanti le entrate (accertamenti) e le spese (impegni) correnti per ogni servizio.

Il Questionario va compilato in ogni sua parte dai Comuni, Unioni di Comuni e Comunità montane delle Regioni a Statuto ordinario e dai Comuni e Unioni di Comuni della Regione Sicilia, sia per le informazioni di natura contabile, sia per quelle di tipo strutturale, entro il 27 gennaio 2020, ossia 60 giorni dalla pubblicazione in G.U. del Decreto n. 247521 del 22 novembre 2019 del Ragioniere generale dello Stato (G.U. n. 279 del 28 novembre 2019).