Spesa per acquisto di mobili ed arredi da parte di P.A.: il limite introdotto dalla “Legge di stabilità 2013” non è più vigente

Spesa per acquisto di mobili ed arredi da parte di P.A.: il limite introdotto dalla “Legge di stabilità 2013” non è più vigente

Nella Delibera n. 173 del 15 maggio 2018 della Corte dei conti Veneto, un Comune premette di dover arredare una struttura di nuova costruzione da adibire a Centro polifunzionale e chiede se sia vigente il limite di spesa previsto dalla Legge n. 228/12, secondo la quale le Amministrazioni pubbliche non possono effettuare spese di ammontare superiore al 20% della spesa sostenuta in media negli anni 2010 e 2011 per l’acquisto di mobili ed arredi, che per l’Ente in questione ammonta a zero, se non destinati all’uso scolastico e dei servizi per l’infanzia. Inoltre, l’Ente chiede conferma che la spesa per

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.

Related Articles

Rendiconti degli Enti Locali: una Delibera della Corte dei conti su scadenze e modalità di invio

Con la Delibera n. 8 del 15 aprile 2014 la Corte dei conti, Sezione delle Autonomie, ha fornito agli Enti

Risultato del controllo della Magistratura contabile sulla gestione finanziaria di Cassa Depositi e Prestiti Spa

Con il Comunicato n. 50 del 14 settembre 2020, la Corte dei conti rende nota la Relazione della Sezione Controllo

Finanza locale: il Viminale eroga quasi 630 milioni di Euro ai Comuni

Ammontano complessivamente a Euro 629.350.300 le risorse erogate ai Comuni da parte del Ministero dell’Interno – Direzione centrale della Finanza