Spese incarichi dirigenziali: devono essere computate ai fini del rispetto del limite di cui all’art. 9, comma 28, del Dl. n. 78/10

Spese incarichi dirigenziali: devono essere computate ai fini del rispetto del limite di cui all’art. 9, comma 28, del Dl. n. 78/10

Nella Delibera n. 176 del 24 giugno 2016 della Corte dei conti Lombardia, un Sindaco rivolge una serie di quesiti inerenti il combinato disposto dell’art. 110, comma 1, del Dlgs. n. 267/00 e dell’art. 19, comma 6, del Dlgs. n. 165/01.

In particolare, il Comune richiede:

  • se il principio di previa ricerca dei ruoli dirigenziali all’interno dell’Amministrazione consenta all’Ente di procedere a una selezione pubblica esclusivamente riservata agli interni, derogando al principio costituzionale di cui all’art. 97 della Costituzione;
  • se tale rapporti collaborativi deroghino, in applicazione dell’art. 11, comma 4-bis, del Dl. n. 90/14, ai limiti di spesa
Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.

Related Articles

Obbligo di assunzione categorie protette e divieto per le ex Province  

Nella Delibera n. 144 del 9 ottobre 2014, della Corte dei conti Sicilia, un Commissario straordinario del Libero Consorzio comunale

Carta d’identità elettronica: le indicazioni per le Tesorerie comunali

Facendo seguito alla recente Circolare n. 4/2017, il Ministero dell’Interno – Direzione centrale per i Servizi Demografici, è tornato sul

Tari: definiti da Arera i nuovi criteri di riconoscimento dei costi efficienti del “Servizio integrato dei rifiuti”

È stata pubblicata sul sito web istituzionale dell’Arera la Deliberazione n. 443/2019/R/Rif del 31 ottobre 2019, rubricata “Definizione dei criteri