“Terzo Settore”: adempimenti per l’ammissione al contributo del “5 per mille”

by Redazione | 07/04/2015 9:41

L’Agenzia delle Entrate, con la Circolare n. 13/E del 26 marzo 2015, ha evidenziato gli adempimenti che gli Enti del volontariato e le Associazioni sportive dilettantistiche devono porre in essere ai fini dell’ammissione al contributo per l’esercizio 2015 e per quelli successivi.

Per quanto riguarda gli Enti del volontariato, di seguito si riportano le categorie di Enti che attualmente possono accedere al contributo del “5 per mille:

Le Associazioni sportive dilettantistiche, per poter beneficiare del contributo, devono avere i seguenti requisiti:

La procedura di ammissione al beneficio è la medesima, sia per gli Enti del volontariato che per le Associazioni sportive dilettantistiche.

Il primo adempimento è la presentazione della domanda di iscrizione relativa all’esercizio finanziario per il quale si richiede l’ammissione al beneficio da inviare in via telematica all’Agenzia delle Entrate entro il 7 maggio 2015.

Una volta fatta domanda di iscrizione, gli Enti del volontariato e le Asd devono presentare la dichiarazione sostitutiva di notorietà ai sensi dell’art. 47 del Dpr. n. 445/00 entro il 30 giugno 2015 compilando il Modello di dichiarazione sostitutiva stampabile in fase di iscrizione.

I Modelli per la domanda di iscrizione e dichiarazione sostitutiva sono disponibili sul sito dell’Agenzia delle Entrate www.agenziaentrate.gov.it[1].

Gli Enti destinatari del beneficio possono regolarizzare la propria posizione ai fini dell’ammissione al riparto delle quote del “5 per mille” entro il 30 settembre 2015 ai sensi dell’art. 2, comma 2, del Dl. n. 16/12, purché siano in possesso dei requisiti per l’ammissione al riparto della quota del “5 per mille” alla data di scadenza del termine di presentazione della domanda versando una sanzione di Euro 258 (sanzione versata con Modello “F24”, codice tributo “8115”).

Gli Elenchi degli Enti ammessi e non al beneficio sono pubblicati dall’Agenzia delle Entrate sul proprio sito www.agenziaentrate.gov.it[1], con indicazione della categoria per la quale è stato ammesso al beneficio, la somma delle scelte ricevute in ciascuna categoria con l’indicazione dell’importo corrispondente sia alle scelte espresse che a quelle generiche con il relativo importo spettante.

Si riporta di seguito l’Elenco riepilogativo con tutti i termini relativi alla procedura di ammissione al beneficio:

Gli Enti che vogliono accedere al beneficio devono attivarsi per rispettare i termini ormai prossimi mentre i soggetti che versano il contributo devono comunicare quanto prima il nominativo dell’Ente al quale destinare la relativa quota di “5 per mille”.

Endnotes:
  1. www.agenziaentrate.gov.it: http://www.agenziaentrate.gov.it

Source URL: https://www.entilocali-online.it/terzo-settore-adempimenti-per-lammissione-al-contributo-del-5-per-mille/