Trasferimenti erariali: disposto il pagamento del 70% degli oneri di stabilizzazione per il personale ex Eti

Il Ministero dell’Interno – Direzione centrale per la Finanza locale, con il Comunicato 27 marzo 2014 ha reso noto di aver disposto il pagamento a favore delle Province, dei Comuni e della Provincia autonoma di Trento, del 70% del rimborso degli oneri per la stabilizzazione del personale ex Eti per l’anno 2014 ai sensi dell’art. 9, comma 25, del Dl. n. 78/10.

Le somme sono state erogate sulla base dei dati comunicati dal Ministero dell’Economia e delle Finanze, al quale dovranno essere indirizzate le eventuali richieste di chiarimenti di carattere non finanziario.Le risorse per il rimborso degli oneri in questione sono assegnate agli Enti a regime fino a che manterranno in essere i rapporti di lavoro con i soggetti ex Eti, di conseguenza la comunicazione dell’eventuale interruzione del rapporto di lavoro con detti soggetti rappresenta un obbligo per gli Enti. A questo proposito, la Direzione centrale ha segnalato di aver apportato delle riduzioni all’acconto nei confronti di alcuni Enti che avevano comunicato la cessazione dei rapporti di lavoro in questione in maniera tardiva e avevano pertanto percepito delle somme non dovute.

La restante quota del 30% verrà erogata entro il mese di settembre 2014.


Tags assigned to this article:
Etitrasferimenti

Related Articles

“Superbonus 110%”: chiarimenti sull’applicazione alle spese sostenute da Enti pubblici aventi le medesime finalità degli Iacp

L’Agenzia delle Entrate, con la Risposta all’Istanza di Interpello n. 795 del 30 novembre 2021, ha fornito chiarimenti in ordine

“Ddl. Bilancio 2023” e “Documento Ppogrammatico di bilancio”: via libera del Consiglio dei Ministri

Il Consiglio dei Ministri, riunitosi lunedì 21 novembre 2022, ha approvato il Disegno di legge recante il “Bilancio di previsione

Appalti: illegittima l’esclusione automatica dell’operatore economico per carenza dei requisiti da parte di un subappaltatore

Nella Sentenza C-395/18 del 30 gennaio 2020 della Corte di Giustizia europea, i Giudici comunitari hanno affermato che l’art. 57,

No comments

Write a comment
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Only registered users can comment.