Trasferimenti erariali: il Viminale assegna i contributi compensativi del minor gettito Imu/Tasi dei Comuni colpiti dal Sisma del Centro Italia

Trasferimenti erariali: il Viminale assegna i contributi compensativi del minor gettito Imu/Tasi dei Comuni colpiti dal Sisma del Centro Italia

Facendo seguito al proprio Comunicato del 24 giugno 2020, il Ministero dell’Interno – Direzione centrale della Finanza locale, ha pubblicato il 27 luglio 2020 sul proprio sito istituzionale il testo del Decreto datato 21 luglio 2020 con il quale sono stati assegnati gli acconti sul rimborso spettante ai Comuni del Centro Italia colpiti dal Sisma del 2016 a compensazione del minor gettito Imu e Tasi derivante dall’esenzione riconosciuta agli immobili inagibili.

Il Provvedimento dà il via libera al trasferimento di Euro 11.358.907 da corrispondere ai Comuni delle Regioni Abruzzo, Lazio, Marche e Umbria, di cui al Dl. n. 189/2016, interessati dagli eventi sismici che hanno colpito il Centro Italia a partire dal 24 agosto 2016.

L’importo costituisce un’anticipazione del rimborso che spetta a tali Enti a titolo di compensazione del minor gettito conseguente all’applicazione dell’art. 48, comma 16, del citato Dl. n. 189/2016, che ha esentato i fabbricati colpiti dal Sisma dall’obbligo di versare l’Imposta municipale propria e il Tributo per i servizi indivisibili.

Le somme sono riferite alla prima rata semestrale 2020.

Il Comunicato è corredato dagli Allegati “A” B, che contengono l’Elenco degli Enti interessati con le somme loro attribuite.


Related Articles

Rivalsa in caso di indebita applicazione dell’Iva: giurisdizione Giudice ordinario

Nella Sentenza n. 27437 del 20 novembre 2017 della Corte di Cassazione, i Giudici di legittimità hanno affermato che spetta

Posta elettronica governativa verso la dismissione: il flop del progetto varato da Brunetta

Era stata lanciato con l’idea di creare un canale diretto tra Pubblica Amministrazione e cittadini. A distanza di 4 anni

“Whistleblowing”: Anac mette a disposizione delle P.A. un software gratuito per la gestione delle segnalazioni di illeciti

E’ disponibile, a partire dal 15 gennaio 2019, l’applicazione informatica “Whistleblower” per l’acquisizione e la gestione delle segnalazioni di illeciti

Non ci sono commenti per questo articolo

Scrivi un commento
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Only registered users can comment.