Trasferimenti erariali: nuove modalità di riscossione dei contributi dovuti dagli Enti Locali all’Aran

L’Agenzia per la Rappresentanza negoziale delle Pubbliche Amministrazioni (Aran) e il Ministero dell’Interno hanno fornito, con un Comunicato congiunto diffuso il 6 marzo 2014, alcuni chiarimenti relativi ai contributi annuali dovuti dagli Enti Locali alla citata Agenzia per l’attività di contrattazione e assistenza (art. 46, Dlgs. n. 165/01).

Dopo aver opportunamente richiamato quanto disposto dal Decreto interministeriale 27 novembre 2013 (“Modalità di pagamento dei contributi versati all’Aran dagli Enti Locali”), pubblicato sulla G.U. n. 19 del 24 gennaio 2014, il Ministero e l’Aran hanno spiegato le nuove misure introdotte per semplificare gli adempimenti degli Enti e ridurne i costi. “Nel caso di Enti che ricevono trasferimenti dal Ministero dell’Interno – si legge nel Comunicato – il contributo sarà trattenuto dallo stesso Ministero a valere sugli importi dovuti agli Enti e successivamente versato all’Aran in un’unica soluzione; nel caso di Enti che non ricevono trasferimenti dal Ministero dell’Interno, non potendosi operare alcuna trattenuta, il contributo sarà richiesto direttamente dall’Aran ai singoli Enti con l’invio di un bollettino Mav, sulla base di apposito elenco che sarà predisposto dal Ministero dell’Interno. Solo per il corrente anno sono oggetto di riscossione anche i contributi relativi ad anni pregressi (2011, 2012, 2013), poiché dal 2011 non si è avuta riscossione di contributi, in attesa dell’emanazione del Decreto ministeriale”.

Ulteriori istruzioni e chiarimenti, rivolti agli Enti Locali, saranno forniti più avanti. Nel frattempo – si apprende ancora – gli Enti “non sono comunque tenuti ad alcun adempimento. Poiché le trattenute saranno operate dal Ministero dell’Interno sulla base dei dati comunicati dall’Aran, si segnala che, eventuali chiarimenti dovranno essere richiesti esclusivamente a questa Agenzia”.

Ricordiamo che la quota vigente è pari a 3,10 Euro a dipendente e che il contributo dovuto viene calcolato sulla base dei dati sul personale in servizio presso gli Enti desunti dall’ultimo conto annuale del personale pubblicato dal Mef.


Tags assigned to this article:
Arantrasferimenti

Related Articles

“Data-center”: al via la condivisione delle infrastrutture Ict di Corte dei conti e Avvocatura generale dello Stato

Con il Comunicato-stampa 6 febbraio 2015, la Corte dei conti e l’Avvocatura generale dello Stato hanno reso noto di aver

Messa in sicurezza edifici e territorio: entro fine mese disponibile la procedura per chiedere i contributi previsti dalla “Legge di bilancio”

Con il Comunicato 8 gennaio 2018, il Ministero dell’Interno – Direzione centrale della Finanza locale, ha reso noto che è

La “famiglia di fatto” secondo le Sezioni unite della Cassazione

  Ancora una volta il Giudice, in assenza di una previsione normativa, è chiamato a pronunciarsi sulle c.d. “famiglie di

Non ci sono commenti per questo articolo

Scrivi un commento
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Only registered users can comment.