Trasferimenti erariali: ripartite le risorse per la promozione dei diritti dell’infanzia e l’adolescenza

Trasferimenti erariali: ripartite le risorse per la promozione dei diritti dell’infanzia e l’adolescenza

E’ stato pubblicato sulla G.U. n. 301 del 29 dicembre 2015 il Decreto 30 ottobre 2015, emanato dal Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali, di concerto con il Mef.

Il Decreto ripartisce le risorse del “Fondo nazionale per l’infanzia e l’adolescenza finalizzato alla realizzazione di interventi nei Comuni riservatari di cui alla legge 28 agosto 1997, n. 285, per l’anno 2015”.

L’art. 1 dispone l’attribuzione ai 15 Comuni individuati dall’art. 1, comma 2, della Legge n. 285/97 della somma complessiva di 28.709.000 Euro per la promozione di diritti e di opportunità per l’infanzia e l’adolescenza.

L’art. 2

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.

Related Articles

Patto di stabilità interno: applicazione sanzioni per le violazioni relative all’anno 2013

Il 18 settembre 2014 il Ministero dell’Interno, Direzione centrale della Finanza locale, con un Comunicato riportato sul proprio sito internet,

Imu: “sì” all’esenzione anche per l’immobile concesso in comodato da Ente ecclesiastico a Onlus per lo svolgimento di attività didattica

Nella Sentenza n. 2332 del 6 luglio 2017 della Ctr Puglia, la questione controversa in esame riguarda l’applicabilità dell’esenzione Imu

Lavoro accessorio: limiti all’utilizzo dei voucher ex Dlgs. n. 81/15

L’Inps, con il Messaggio n. 4752 del 28 novembre 2017, ha fornito indicazioni in merito all’utilizzo dei buoni lavoro ancora