Trasmissione telematica dei corrispettivi: per la decorrenza dell’eventuale obbligo rileva il volume d’affari dell’anno precedente

Trasmissione telematica dei corrispettivi: per la decorrenza dell’eventuale obbligo rileva il volume d’affari dell’anno precedente

L’Agenzia delle Entrate, con la Risposta all’Istanza di Interpello n. 209 del 26 giugno 2019, ha fornito un nuovo chiarimento in ordine alla determinazione del volume d’affari, al fine di stabilire la decorrenza dell’obbligo – salvo esoneri soggettivi – di trasmissione telematica dei corrispettivi, se dal 1° luglio 2019 o se dal 1° gennaio 2020.

L’Agenzia ha ricordato che l’art. 2, comma 1, del Dlgs. n. 127/2015, dispone che, “a decorrere dal 1° gennaio 2020 i soggetti che effettuano le operazioni di cui all’art. 22 del Decreto del Presidente della Repubblica 26 ottobre 1972, n. 633, memorizzano elettronicamente e

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.

Related Articles

Riconoscimento del debito scaturente da “Sentenza esecutiva” ex lett. a) dell’art. 194 del Tuel e da altri titoli esecutivi analoghi

Nella Delibera n. 166 del 15 giugno 2021 della Corte dei conti Campania, un Sindaco chiede un parere sulla questione

Affidamenti “in house”: slitta al 31 marzo 2021 il termine per partecipare alla consultazione Anac per l’adozione delle nuove Linee-guida

C’è tempo fino al 31 marzo 2021 per far pervenire all’Anac le osservazioni relative all’adozione delle Linee-guida recanti “Indicazioni in

Dichiarazioni fiscali: disponibile la bozza del Modello della “Certificazione unica”

L’Agenzia delle Entrate ha pubblicato sul proprio sito istituzionale la bozza del Modello, delle istruzioni e delle specifiche tecniche della

No comments

Write a comment
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Only registered users can comment.