Trattamento somme nell’ambito della procedura di dissesto: strumenti contabili necessari per fronteggiare eventuali esiti negativi del contenzioso

Trattamento somme nell’ambito della procedura di dissesto: strumenti contabili necessari per fronteggiare eventuali esiti negativi del contenzioso

Nella Delibera n. 359 del 22 dicembre 2015 della Corte dei conti Abruzzo, la richiesta di parere riguarda la possibilità, per un Ente in dissesto finanziario, di utilizzare le somme rivenienti da un contenzioso legale in luogo della misura di dismissione del patrimonio immobiliare disponibile, originariamente prevista nel programma di liquidazione approvato.

La Sezione rileva che, in merito alla possibilità di prevedere misure alternative alle cessioni immobiliari per il risanamento finanziario, nella richiesta di parere il Comune precisa che le risorse rivenienti dalla definizione in primo grado della causa civilistica non sarebbero nella definitiva disponibilità dell’Ente, in quanto le stesse

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.

Related Articles

Rendiconto 2012: pubblicato l’elenco delle certificazioni mancanti

Con un Comunicato Fl. datato 23 ottobre 2014, il Dipartimento per gli Affari Interni e Territoriali del Ministero dell’Interno ha

Censimento Istat: se il contributo statale non basta a coprire i costi dell’attività, il Comune deve farsi carico delle spese residue

Nella Sentenza n. 221 del 21 giugno 2017 della Corte dei conti Campania, un Sindaco ha chiesto un parere in

Acquisti P.A.: come può un Ente acquistare su un sito online e richiedere una fatturazione in regime di “split payment”?

Testo del quesito: “L’Ente scrivente chiede come può il proprio Comando dei Vigili Urbani, in vista dell’urgenza di acquistare dei