Tributi erariali 2014: flessione delle Imposte dirette ma in rialzo le entrate derivanti alla lotta all’evasione

by Redazione | 12/01/2015 8:57

Le entrate tributarie erariali hanno portato nelle casse dello Stato poco meno di 354 miliardi di Euro nel periodo compreso tra gennaio e novembre 2014, registrando una flessione pari allo 0,4% (–1.260 milioni di Euro).

A renderlo noto, con il Comunicato n. 3 del 5 gennaio 2014, è il Ministero dell’Economia e delle Finanze.

Negativo l’andamento di tutte le Imposte dirette che complessivamente hanno prodotto un gettito di 185.300 milioni di Euro (- 2,5% rispetto allo stesso periodo 2013).

Nello specifico, l’Irpef presenta una variazione negativa dell’1,2%, l’Ires un calo dell’11,8% (pari a 2.607 milioni di Euro), l’Imposta sostitutiva su interessi e altri redditi di capitale è stata interessata da un calo del 7,3% (–743 milioni), mentre quella sostitutiva sul risparmio gestito e amministrato del 9,3%. In controtendenza, per effetto delle modifiche alla tassazione dei redditi di natura finanziaria (artt. 3 e 4 del Dl.n. 66/14)il gettito derivante dalle ritenute sugli utili distribuiti dalle persone giuridiche che registra un incremento del 76,8% (pari a 414 milioni di Euro).

Per quanto riguarda le Imposte indirette, i dati indicano invece un incremento del 2,1% (+3.544 milioni di Euro), rispetto a novembre del 2013, per un totale di 168.926 milioni di Euro.

In crescita (dell’1,8%) anche il gettito Iva, quello dell’accisa sui prodotti energetici (+5,3%), quella dell’accisa sul metano (+13,6%) e quello dell’accisasull’energia elettrica e addizionali (+12,1%).

In calo invece le entrate derivanti dall’Imposta di bollo (- 0,7% ) e le entrate relative ai giochi (- 0,1%).

Chiudono il cerchio le entrate tributarie derivanti dall’attività di accertamento e controllo, aumentate del 15,4%.

Source URL: https://www.entilocali-online.it/tributi-erariali-2014-flessione-delle-imposte-dirette-ma-in-rialzo-le-entrate-derivanti-alla-lotta-allevasione/