Twitter, amnistia account sospesi. Musk: “Vox populi, vox Dei”

Twitter, amnistia account sospesi. Musk: “Vox populi, vox Dei”

(Adnkronos) – Elon Musk ha comunicato che dalla prossima settimana Twitter fornirà una “amnistia generale” ad alcuni account sospesi. La decisione è stata presa dopo il risultato del sondaggio lanciato mercoledì, con il quale veniva domandato agli utenti di Twitter se gli account che “non avevano infranto la legge o coinvolti in spam eclatanti” dovessero essere ripristinati sulla piattaforma del social media. Diversi account, come quello dell’ex presidente degli Stati Uniti Donald Trump, sono già stati riattivati.  

Musk, considerato l’uomo più ricco del mondo, ha acquistato Twitter per 44 miliardi di dollari il mese scorso. Più di 3,1 milioni di utenti del social hanno risposto al sondaggio di Musk, con il 72,4% di loro che ha votato “Sì” per l’amnistia generale. “La gente ha parlato. L’amnistia inizia la prossima settimana”, ha poi twittato Musk, che ha 118,7 milioni di follower sulla piattaforma, chiosando il suo tweet con l’espressione latina “Vox populi, vox Dei”. 


Related Articles

Covid Israele, picco nuova ondata: 732 casi in un giorno

Sono 732 i nuovi casi di coronavirus registrati in Israele nelle ultime 24 ore, il numero più alto registrato nella

Ucraina, Draghi: “Sbloccare porti, rischio catastrofe alimentare”

(Adnkronos) – “I nostri sforzi per prevenire una crisi alimentare devono partire dai porti dell’Ucraina nel Mar Nero. Dobbiamo sbloccare

David Letterman a Kiev per intervistare Zelensky

(Adnkronos) – Il popolare conduttore americano David Letterman si è recentemente recato a Kiev per intervistare il presidente ucraino Volodymyr

No comments

Write a comment
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Only registered users can comment.