Ucraina, 007 Gb: “Russia non ha pieno controllo Donbass”

Ucraina, 007 Gb: “Russia non ha pieno controllo Donbass”

(Adnkronos) – “Le forze di terra russe continuano con il loro tentativo di circondare Severodonetsk e Lyschansk, prendendo il controllo di recente di diversi villaggi a nord-ovest di Popasna”, nella regione orientale di Luhansk. Lo afferma l’intelligence britannica in un nuovo aggiornamento sulla guerra in Ucraina pubblicato su Twitter dal sito del ministero della Difesa di Londra. “La Russia sta facendo pressioni sulla sacca di Severodonetsk sebbene l’Ucraina mantenga il controllo di più settori, negando alla Russia il pieno controllo del Donbass”, ha aggiunto l’intelligence. 

L’intelligence britannica ha affermato inoltre che la Russia ha recentemente spostato nell’Ucraina meridionale carri armati T-62 di 50 anni fa, mezzi “particolarmente vulnerabili contro le armi anticarro e la loro presenza sul campo di battaglia sottolinea la carenza di attrezzature moderne”. 

PENTAGONO – Nonostante l’enorme vantaggio numerico, le truppe russe che attaccano il Donbass in Ucraina hanno fatto solo “progressi graduali”. Lo ha affermato un alto funzionario del Pentagono, precisando che “la Russia ha schierato 110 gruppi tattici di battaglioni operativi in ​​Ucraina, la maggior parte dei quali si trova nel sud e il resto del gruppo si è diviso e sta combattendo nel Donbass. Nonostante il numero schiacciante di truppe, le forze russe hanno fatto pochi progressi”. 

“Questi risultati sono compensati da quelli dell’Ucraina in altre aree, in particolare intorno a Kharkiv – ha aggiunto il funzionario – La guerra della Russia contro l’Ucraina è in corso da più di 90 giorni e la strategia della Russia si sta evolvendo. Inizialmente, le truppe russe hanno cercato di prendere la capitale ucraina. Le tre ali dell’esercito russo speravano di sconfiggere rapidamente l’esercito ucraino. Beh, non ha funzionato. Così, hanno iniziato a cercare di tagliare l’intero Donbass, andando a sud di Kharkiv e a nord di Mariupol”. 

 


Related Articles

Iren, ad Armani: “In piano 2030 raddoppio business con 12,7 mld investimenti”

“L’impianto strategico del nuovo piano industriale poggia le proprie basi su tre pilastri: transizione ecologica, la qualità del servizio e

E’ morto Ventrone, storico preparatore della Juve di Lippi

(Adnkronos) – È morto a 62 anni per un malore improvviso Gian Piero Ventrone, ex preparatore atletico della Juventus, che

Plusvalenze Juve, Scanavino: “Sentenza ingiusta, ci difenderemo”

(Adnkronos) – “E’ una sentenza assolutamente ingiusta e iniqua”. L’amministratore delegato della Juventus, Maurizio Scanavino, giudica così la sentenza con

No comments

Write a comment
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Only registered users can comment.