Ucraina, “due ex soldati Usa catturati da forze Russia”

Ucraina, “due ex soldati Usa catturati da forze Russia”

(Adnkronos) – Due ex soldati americani, volontari nell’esercito ucraino, sono stati catturati da forze russe durante una battaglia a est di Kharkiv la settimana scorsa. Lo scrive oggi il quotidiano britannico The Telegraph, che cita dei loro compagni. I due vengono identificati come Alexander Drueke, 39 anni, e Andy Huynh, 27. Se confermata, si tratterebbe della prima cattura di soldati di nazionalità americana in Ucraina da parte della Russia, in quello che potrebbe diventare un caso diplomatico con richieste di importanti concessioni agli americani in cambio della loro liberazione.  

Secondo la testimonianza di un anonimo compagno dei due americani, Drueke e Huynh sono stati catturati giovedì scorso dopo che la loro unità di dieci uomini si è trovata circondata da forze russe. L’unità si era diretta verso una città che doveva essere libera ma in realtà era sotto attacco russo. I due americani sono scomparsi durante i combattimenti contro un centinaio di russi e si ritiene siano stati catturati. 

“Non possiamo confermare” la notizia della cattura di due americani che combattevano in Ucraina. “Ipoteticamente se fosse vero faremmo tutto il possibile per riportarli a casa sani e salvi” ha affermato, nel corso del briefing alla Casa Bianca, il coordinatore per le comunicazioni strategiche del Consiglio di sicurezza nazionale degli Stati Uniti, John Kirby. “Ribadiamo che scoraggiamo gli americani ad andare in Ucraina e combattere – ha detto Kirby – Ci sono altri modi per aiutare gli ucraini in modo pacifico”.  

 

 


Related Articles

Scandalo Vaticano, Marogna: “Nulla da nascondere su rapporto fiduciario con Becciu”

“Immutato affetto” per il cardinale Angelo Becciu. Così la manager cagliaritana Cecilia Marogna, che, attraverso il suo procuratore in atti

Scuola, occupanti liceo Argan: “Chiusi dentro, costretti ad aprire il cancello con la forza”

“Abbiamo aperto il cancello con la forza, i guardiani del Ferrari (scuola confinante – ndr) che si erano resi disponibili

Natale, Clementoni: “Bambini contentissimi, kit ‘Regalo sospeso’ strumento utile”

“E’ un kit che viene donato ai bambini in situazioni di ospedalizzazione: all’interno ci sono diverse attività e diversi giochi,

No comments

Write a comment
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Only registered users can comment.