Una firma illeggibile sulla ricevuta di ritorno di una raccomandata può essere oggetto di una querela di falso ?

Corte di Cassazione, Sezione I, Ordinanza n. 1686 del 19 gennaio 2023

di Stefano Paoli

Fatto:

Una cittadina italiana adiva il Giudice di Pace di Milano per farsi annullare la notifica di una cartella esattoriale in quanto l’interessata sosteneva di non aver ricevuto alcuna notifica mentre l’allora Equitalia sosteneva la tesi opposta e aveva prodotto in giudizio l’avviso di ricevimento della raccomandata con la quale le era stata notificato l’atto di cui trattasi.

Il motivo del contendere riguardava la firma apposta sulla ricevuta di ritorno da parte della destinataria dell’atto la quale disconosceva tale firma e proponeva pertanto querela di

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.