Verifica anomalia: non può essere effettuata attraverso la comparazione con altre offerte

Verifica anomalia: non può essere effettuata attraverso la comparazione con altre offerte

Nella Sentenza n. 2843 dell’8 aprile 2021 del Consiglio di Stato, i Giudici affermano che la verifica di congruità di un’offerta sospetta di anomalia non può essere effettuata mediante un giudizio comparativo che coinvolga altre offerte, poiché va condotta con esclusivo riguardo agli elementi costitutivi dell’offerta analizzata ed alla capacità dell’impresa, tenuto conto della propria organizzazione aziendale e, se del caso, della comprovata esistenza di particolari condizioni favorevoli esterne. Per cui, il raffronto fra offerte differenti non è indicativo.


Related Articles

“Legge di stabilità 2016”: programmati incontri di approfondimento su tutto il territorio nazionale

L’Ifel, con la Nota 12 gennaio 2016, pubblicata sul proprio sito web istituzionale, comunica che, in collaborazione con Anci, verranno

Ici associazioni sportive: l’esenzione spetta soltanto se l’attività svolta è senza scopo di lucro

Nell’Ordinanza n. 7418 del 15 marzo 2019 della Corte di Cassazione, i Giudici di legittimità chiariscono che gli immobili delle

Smartworking P.A.: Intesa Inail-Ministero P.A. per la migliore attuazione di tale modalità lavorativa

E’ stato recentemente pubblicato sul sito istituzionale dell’Inail il Protocollo d’intesa siglato dall’Istituto con il Ministero della Pubblica Amministrazione il

No comments

Write a comment
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Only registered users can comment.