Verifica anomalia: non può essere effettuata attraverso la comparazione con altre offerte

Verifica anomalia: non può essere effettuata attraverso la comparazione con altre offerte

Nella Sentenza n. 2843 dell’8 aprile 2021 del Consiglio di Stato, i Giudici affermano che la verifica di congruità di un’offerta sospetta di anomalia non può essere effettuata mediante un giudizio comparativo che coinvolga altre offerte, poiché va condotta con esclusivo riguardo agli elementi costitutivi dell’offerta analizzata ed alla capacità dell’impresa, tenuto conto della propria organizzazione aziendale e, se del caso, della comprovata esistenza di particolari condizioni favorevoli esterne. Per cui, il raffronto fra offerte differenti non è indicativo.


Related Articles

Notifica: il mero tentativo non produce effetti ai fini del rispetto dei termini concessi agli Enti impositori

  Nella Sentenza n. 1214 del 16 novembre 2015 della Ctr Piemonte, i Giudici affermano che non può ritenersi che

Acquisti beni e servizi P.A.: pubblicati i primi prezzi di riferimento in ambito non sanitario

L’Autorità nazionale Anticorruzione ha pubblicato il 29 settembre 2015 i primi prezzi di riferimento in ambito non sanitario. Ricordiamo che

Non ci sono commenti per questo articolo

Scrivi un commento
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Only registered users can comment.