Whirlpool, Tribunale Napoli rigetta ricorso: via a licenziamenti

Whirlpool, Tribunale Napoli rigetta ricorso: via a licenziamenti

Il Tribunale di Napoli rigetta il ricorso per condotta antisindacale presentata da Fim Fiom e Uilm nei confronti di Whrilpool per la chiusura del sito di via Argine rendendo così di fatto esigibile il licenziamento dei 320 lavoratori dello stabilimento campano. La sentenza è arrivata questa mattina a poche ore dall’inizio dell’assemblea convocata dai sindacati al sito di Napoli e appoggiata da 2 ore di sciopero a fine turno dello stabilimento di Cassinetta a Varese dopo l’ultima fumata nera al Mise che nei giorni scorsi non era riuscito a trovare la quadra per garantire la continuità occupazionale dei lavoratori. L’azienda aveva perciò cominciato ad inviare, ieri, le prime lettere di licenziamento, confermando fino a fine novembre anche l’incentivo di 85mila euro per l’esodo volontario la possibilità di mantenere il posto con il trasferimento a Varese presso il sito di Cassinetta. 


Related Articles

Scuola, Ecdc: “Chiusura sia extrema ratio”

Chiudere le scuole per combattere la pandemia di Coronavirus per i governi dovrebbe essere “l’extrema ratio”, perché gli impatti “negativi”

Quirinale, stupore per interpretazioni su ddl no rieleggibilità e semestre bianco

Un certo stupore trapela dal Quirinale per le interpretazioni emerse dopo la presentazione da parte dei senatori del Pd Dario

A Pontida anche il gazebo calabrese

(Adnkronos) – (dall’inviata Cristina Livoli) – “Può sembrare strano che pur provenendo dalla Calabria siamo qui a Pontida, ma è

No comments

Write a comment
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Only registered users can comment.