Appalti labour intensive: nuovo chiarimento sull’applicabilità delle norme nel caso di locali del committente strumentali al servizio

Appalti labour intensive: nuovo chiarimento sull’applicabilità delle norme nel caso di locali del committente strumentali al servizio

L’Agenzia delle Entrate, con la Risposta n. 283 del 23 aprile 2021, ha fornito chiarimenti in ordine alla sussistenza del requisito dei mezzi di proprietà del committente ai fini dell’applicazione dell’art. 17-bis del Dlgs. n. 241/1997.

Nel caso di specie, una Società svolge la propria attività nell’ambito della “finanza di progetto” in forza un contratto di concessione di costruzione e gestione stipulato con una Azienda ospedaliera. L’Agenzia ha ricordato che l’art. 4 del Dl. n. 124/2019, convertito con modificazioni dalla Legge n. 157/2019, ha introdotto al Dlgs. n. 241/1997 l’art. 17-bis, riferito alle ritenute e

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.

Related Articles

Gare affidamento servizi tecnici ingegneria e architettura: non possono parteciparvi coloro che si trovino in una posizione di vantaggio

Nella Sentenza n. 777 del 12 agosto 2016 del Tar Emilia Romagna, una Società “in house” ha indetto una gara

“Riforma Madia”: il commento articolo per articolo del nuovo “Testo unico in materia di Società a partecipazione pubblica” 

È stato pubblicato nella G.U. n. 210 dell’8 settembre 2016 il Dlgs. 19 agosto 2016, n. 175, recante “Testo unico

Ipab: inapplicabile un “Piano di risanamento” analogo a quello previsto per gli Enti Locali

Nella Delibera n. 112 del 23 febbraio 2015 della Corte dei conti Sicilia, la richiesta di parere riguarda l’applicabilità in

Non ci sono commenti per questo articolo

Scrivi un commento
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Only registered users can comment.