Collegamento sostanziale tra Imprese: ai fini dell’esclusione dalla gara è sufficiente che le offerte provengano da un unico centro decisionale

Collegamento sostanziale tra Imprese: ai fini dell’esclusione dalla gara è sufficiente che le offerte provengano da un unico centro decisionale

Nella Sentenza n. 3255 del 22 aprile 2021 del Consiglio di Stato, l’esclusione da una gara è avvenuta per la sussistenza del collegamento sostanziale tra due imprese in gara, tale da far ritenere che sussistesse un unico centro decisionale di imputazione delle offerte delle Società tale da porre in essere una distorsione della concorrenza tra gli operatori che hanno partecipato alla gara in oggetto ai sensi dell’art. 80, comma 5, lett. m) del Dlgs. n. 50/2016. Il riferimento all’unicità del “centro decisionale” evidenzia che la ratio della norma è quella di evitare il (rischio di un) previo accordo tra gli offerenti (appartenenti al medesimo gruppo o centro di interessi economici), che comprometterebbe la segretezza reciproca delle offerte e la serietà del confronto concorrenziale. La ratio normativa è quella di garantire la regolarità della competizione selettiva dell’affidatario di un determinato appalto, consentendo il confronto concorrenziale e scongiurando il pericolo di condizionamento dell’esito della gara. La giurisprudenza amministrativa ha fornito numerose indicazioni sulla identificazione di situazioni che concretizzano fattispecie di collegamento, individuando una serie di indici, che per assurgere a presupposti del provvedimento di esclusione devono avere le caratteristiche di gravità, precisione e concordanza, che spetta all’Amministrazione valutare in concreto. In Giudice di primo grado ha correttamente rilevato se, da un lato, l’Amministrazione è onerata delle verifiche puntuali degli elementi che fanno ritenere probabile il collegamento societario, dall’altro, non è necessario che effettui una verifica circa il fatto che il collegamento societario abbia in concreto influito sulla presentazione delle offerte e sull’esito della gara. In altri termini, non è necessaria la prova che il collegamento abbia influito sulla formazione delle offerte, ma è sufficiente che sia probabile il fatto che le stesse provengano da un unico centro decisionale.


Related Articles

“Servizi ambientali”: in G.U. il Dlgs. n. 49/14 con la revisione del Sistema “Raee”

E’ stato pubblicato sulla G.U. n. 73 del 28 marzo 2014 (S.O. n. 30) il Dlgs. 14 marzo 2014, n.

”#italia sicura”: parte la campagna contro il dissesto idrogeologico e per l’edilizia scolastica

Sotto lo slogan  “Se l’Italia si cura, l’Italia è più sicura”, il Governo ha annunciato l’avvio del sito www.italiasicura.governo.it e presentato

Non ci sono commenti per questo articolo

Scrivi un commento
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Only registered users can comment.