“Ddl. Stabilità 2016”: parametri prezzo-qualità Consip anche per le Società pubbliche

Anche le Società pubbliche dovranno fare i conti con i “prezzi benchmark”. A stabilirlo è l’art. 1, comma 266, del “Ddl. Stabilità 2016”, licenziato dal Senato il 20 novembre scorso. Salvo modifiche, quindi,  anche le Società controllate dallo Stato e dagli Enti Locali, che siano Organismi di diritto pubblico ai sensi dell’art. 3, comma 26, del Dlgs. n. 163/06, dovranno fare riferimento ai parametri prezzo-qualità delle Convenzioni Consip (c.d. “prezzi benchmark”) come limiti massimi per l’acquisto di beni e servizi comparabili con l’oggetto delle stesse.


Related Articles

“Società a controllo pubblico”: la Corte dei conti Liguria chiarisce i requisiti che le rendono tali

Nella Delibera n. 3 del 24 gennaio 2018 della Corte dei conti Liguria, una Provincia ligure ha chiesto un parere

Partecipate: limiti di influenza del socio privato a fini della qualificazione come Società a controllo pubblico

Nella Delibera n. 76 del 3 ottobre 2019 della Corte dei conti Umbria, un Sindaco ha chiesto: a) se possa

Gara per nuova gestione Servizio ricerca taxi: non vìola principi relativi all’intervento pubblico nella prestazione di servizi pubblici

Nella Sentenza n. 1415 dell’11 aprile 2016 del Consiglio di Stato, l’oggetto del giudizio è la gara indetta da un