Fatturazione elettronica: riaperti i termini per compilare il questionario Ifel-Agid

Fatturazione elettronica: riaperti i termini per compilare il questionario Ifel-Agid

L’Anci e l’Agenzia per l’Italia digitale hanno riaperto – in ragione dell’adesione finora solo parziale da parte dei Comuni – i termini per compilare e trasmettere il Questionario relativo all’avvio della fatturazione elettronica.

Ai Comuni era stato chiesto di trasmettere entro il 27 ottobre 2014 il Questionario redatto dalla citata Agenzia, ma ora, con una Lettera a firma del Segretario generale Anci, Veronica Nicotra, è stata notificata la possibilità di inviarlo entro il nuovo termine del 23 gennaio 2013 all’indirizzo fatturazione.elettronicaPA@agid.gov.it eper conoscenza all’indirizzo fatturaelettronica@fondazioneifel.it.

Veronica Nicotra ha ricordato agli Enti Locali quanto sia fondamentale che i Comuni arrivino preparati all’importante appuntamento del 31 marzo 2015, data in cui la fatturazione elettronica sará estesa a tutte le Pubbliche Amministrazioni. La comunicazione è stata inoltre corredata da un documento che riassume i principali adempimenti e le attività necessarie per portare a termine l’adozione della fattura elettronica.

Allegati: 

Accordo Anci

Agenzia digitale

Guida fattura elettronica

Lettera digitale

Piano di diffusione

Questionario digitale


Tags assigned to this article:
agidfatturazione elettronicaIfelquestionario

Related Articles

“Fondo di solidarietà comunale”: disponibili i dati relativi all’anno 2021

Con il Comunicato 11 febbraio 2021, pubblicato sul proprio sito istituzionale, il Ministero dell’Interno-Direzione centrale della Finanza locale, ha reso

Bilancio di previsione 2019-2021: la Conferenza Stato-Città autorizza una nuova proroga al 31 luglio per i Comuni in “Pre-dissesto”

La Conferenza Stato-Città, riunitasi in seduta straordinaria il 24 aprile 2019, ha dato parere favorevole ad un nuovo rinvio, stavolta

Gettoni di presenza: può essere assegnato solo in caso di partecipazione a sedute di Organi collegiali

Nella Delibera n. 321 del 6 luglio 2016 della Corte di conti Veneto, la richiesta di parere in esame ha