Giurisdizione: controversia avente ad oggetto i rapporti di dare-avere in caso di risoluzione anticipata di una concessione di pubblico servizio

Giurisdizione: controversia avente ad oggetto i rapporti di dare-avere in caso di risoluzione anticipata di una concessione di pubblico servizio

Nella Sentenza n. 328 del 19 aprile 2021 del Cga Sicilia, i Giudici chiariscono che rientra nella giurisdizione del Giudice ordinario la controversia avente ad oggetto i rapporti di dare-avere tra una Società e un Comune a seguito della risoluzione anticipata della concessione di pubblico servizio riguardante l’espletamento di un “Servizio idrico”, nel caso in cui necessiti valutare il valore patrimoniale di quanto richiesto dall’appellante come rimborso per gli investimenti posti in essere. Peraltro, ai sensi dell’art. 133, comma 1, lett. c), del Cpa., la giurisdizione esclusiva comprende le controversie in materia di pubblici servizi (nella quale è ricompreso il “Servizio idrico”), escluse quelle concernenti indennità, canoni e altri corrispettivi, ovvero relative a provvedimenti adottati dalla Pubblica Amministrazione o dal gestore di un pubblico servizio, ed alla vigilanza e controllo nei confronti del gestore. La disposizione è stata interpretata, anche per differenza con la previsione di giurisdizione esclusiva in materia di affidamenti di lavori, servizi e forniture di cui alla successiva lett. e), il cui oggetto è chiaramente limitato alla procedura di affidamento, come comprensiva delle controversie insorte anche in fase esecutiva. La giurisprudenza tradizionale formatasi sull’art. 5 della Legge n. 1034/1971, in tema di concessioni di beni o di servizi, riproposta, quanto ai servizi pubblici, con l’art. 133, comma 1, lett. c), del Cpa, è nel senso che la giurisdizione amministrativa riguardi tendenzialmente tutta la fase esecutiva del rapporto, ad eccezione soltanto delle controversie di contenuto meramente patrimoniale, senza alcuna implicazione sul contenuto della concessione.


Related Articles

Congedi parentali: per l’Aran è possibile utilizzarli per metà giornata lavorativa ma non ad ore

Con il Parere 8 maggio 2019, l’Aran si è espressa in merito alla possibilità di fruizione su base oraria dei

“Anpr”, “Ina-Saia” e “Aire”: in corso l’aggiornamento per recepire le variazioni disposte dal riordino delle Autonomie locali sarde

Con un Avviso pubblicato sul proprio sito istituzionale il 24 ottobre 2017, il Ministero dell’Interno-Direzione centrale per i Servizi Demografici,

Mobilità tra Società partecipate: non si applica al personale dei Consorzi

Il Parere n. 9 del 5 marzo 2015 della Corte dei conti – Sezione Autonomie riguarda la corretta applicazione della

Non ci sono commenti per questo articolo

Scrivi un commento
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Only registered users can comment.