Incentivi per funzioni tecniche: per servizi e forniture possono essere corrisposti se è nominato il Direttore dell’esecuzione

Incentivi per funzioni tecniche: per servizi e forniture possono essere corrisposti se è nominato il Direttore dell’esecuzione

Nella Delibera n. 29 del 4 marzo 2021 della Corte dei conti Lombardia, il Presidente di una Provincia chiede di conoscere se nel caso di un appalto di manutenzione invernale delle strade provinciali (disgelo del piano viabile, sgombero della neve e spazzamento) di importo superiore ad Euro 500.000,00 articolato in lotti, ciascuno d’importo inferiore, possano essere corrisposti gli incentivi per funzioni tecniche previsti dall’art. 113 del Dlgs. n. 50/2016, parametrandoli all’importo cumulativo di tutti i lotti.

La Sezione chiarisce in primis che i singoli lotti dovranno essere presi in considerazione separatamente, come separatamente sono eseguiti, benché aggiudicati contestualmente con un’unica procedura di gara in ossequio al disposto dell’articolo 35 del codice dei contratti pubblici.

La Corte ricorda poi che gli incentivi per funzioni tecniche previsti dall’art. 113 del Dlgs. n. 50/2016, in presenza dei presupposti e dei requisiti di carattere generale previsti dalla legge, negli appalti di forniture e servizi possono essere corrisposti nel caso in cui è nominato il direttore dell’esecuzione.

In merito alla problematica della possibilità di incentivare l’attività di manutenzione, la Sezione Autonomie con Deliberazione n. 2/2019 ha precisato che per gli interventi di manutenzione ordinaria di più semplice realizzazione, la possibilità di svolgere le funzioni tecniche è esclusa, il più delle volte, o dall’assenza di un Progetto da attuare o perché l’Amministrazione procede all’affidamento con modalità diverse dalla gara.

Nella Delibera in esame la Corte ricorda che è rimessa all’esclusiva responsabilità dell’Amministrazione la valutazione nel caso concreto circa la sussistenza o meno delle ipotesi, previste dalle “Linee-guida” Anac n. 3, in cui il direttore dell’esecuzione del contratto è soggetto diverso dal Responsabile del procedimento. Resta fermo che gli incentivi, considerato il disposto del richiamato art. 113, sono in ogni caso diretti a remunerare le “funzioni tecniche” svolte dal personale dipendente della Stazione appaltante che interviene nella gestione dell’appalto pubblico.


Related Articles

Spesa di personale: non rientra nel computo il costo del dipendente precedentemente in aspettativa senza assegni

Nella Delibera n. 291 del 19 ottobre 2016 della Corte dei conti Lombardia, un Sindaco ha posto un quesito in

“Covid-19”: la nuova formulazione dei congedi straordinari e Bonus baby-sitting per i genitori con figli fino a 16 anni

E’ stato pubblicato sulla G.U. n. 62 del 13 marzo 2021 il Dl. n. 30/2021, concernente “Misure urgenti per fronteggiare

Indebitamento: nuove istruzioni per gli Enti Locali che hanno chiesto nel 2016 il contributo in conto interessi sui mutui attivi

Con il Comunicato 15 febbraio 2017, il Ministero dell’Interno – Direzione centrale della Finanza locale, ha fornito nuove indicazioni ai

Non ci sono commenti per questo articolo

Scrivi un commento
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Only registered users can comment.