Iva sui servizi dei Centri di accoglienza ai migranti: l’Agenzia delle Entrate chiarisce quando è applicabile il regime di esenzione

Iva sui servizi dei Centri di accoglienza ai migranti: l’Agenzia delle Entrate chiarisce quando è applicabile il regime di esenzione

Con la Risoluzione n. 74/E del 27 settembre 2018, in risposta ad una Istanza di Interpello posta dal Ministero competente, l’Agenzia delle Entrate ha fornito chiarimenti in ordine ai casi di applicabilità del regime di esenzione Iva ex art. 10, comma 1, n. 21), Dpr. n. 633/1972, per servizi di accoglienza ai migranti.

Il Ministero istante ha rappresentato di aver messo in atto una serie di misure volte alla gestione dei flussi migratori e all’assistenza delle migliaia di cittadini stranieri richiedenti protezione internazionale sbarcati sulle coste italiane e accolti nei numerosi Centri di accoglienza. Detti Centri sono attivati dagli Organi

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.

Related Articles

Consultazione delle proprie e-fatture emesse e ricevute: dal 1° luglio 2019 è possibile aderire al Servizio dell’Agenzia delle Entrate

Con il Comunicato datato 1° luglio 2019, l’Agenzia delle Entrate ha ricordato che da tale data è online, sul Portale

Transazione: non è una fattispecie di riconoscimento di debito fuori bilancio

Nella Delibera n. 123 del 24 settembre 2015 della Corte dei conti Umbria, con il primo quesito un Comune chiede

Ricorso all’indebitamento: approvato il Regolamento che definisce le attività dell’Osservatorio per il monitoraggio delle “Intese regionali”

Il Ministero dell’Economia e delle Finanze, con il Decreto 23 novembre 2017, n. 2017, pubblicato sulla G.U. n. 302 del

No comments

Write a comment
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Only registered users can comment.