La giornata parlamentare – 3 maggio

L’Assemblea del Senato tornerà a riunirsi domani a partire dalle 9.30 per proseguire l’esame del ddl concorrenza. Secondo quanto emerso dalla Conferenza dei Capigruppo di ieri, il Governo sarebbe intenzionato a porre la questione di fiducia sul maxiemendamento, composto di un unico articolo suddiviso in 193 commi, interamente sostitutivo del ddl. Rispetto al testo della legge sulla Concorrenza approvato lo scorso 2 agosto dalla Commissione Industria, nella bozza del maxi-emendamento ci sono solo delle modifiche di drafting che riguardano lo spostamento di alcune date e l’eliminazione di norme ormai già approvate in altri provvedimenti (come quelle sui call center rientrate nella legge di Bilancio 2016). Una volta approvato il ddl Concorrenza passerà alla Camera per la sua più che probabile approvazione definitiva.

Per quanto riguarda i lavori delle Commissioni, la Affari Costituzionali proseguirà l’esame dello schema di decreto legislativo contenente modifiche e integrazioni al Testo unico del pubblico impiego. Successivamente si confronterà sul ddl relativo a disposizioni in materia di cittadinanza e sul ddl, già approvato dalla Camera, sulle operazioni elettorali.

La Commissione Giustizia esaminerà lo schema di decreto legislativo sull’ordine europeo d’indagine penale e il ddl sul Codice antimafia. In sede riunita con la Finanze si confronterà sullo schema di decreto legislativo per la prevenzione dell’uso del sistema finanziario per il trasferimento di fondi a scopo di riciclaggio.

La Commissione Finanze proseguirà l’esame del ddl sul diritto alla restituzione del credito depositato, del ddl sulle misure fiscali a sostegno delle famiglie e del disegno di legge sulle disposizioni fiscali a favore degli studenti con disturbo di apprendimento. In sede riunita con la Commissione Industria, ascolterà i rappresentanti dell’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli nell’ambito dell’esame del disegno di legge sulle misure fiscali per la concorrenza nell’economia digitale.

La Commissione Istruzione proseguirà l’esame del disegno di legge in materia di Codice dello spettacolo e dello schema di decreto ministeriale per il riparto del Fondo ordinario per gli Enti e le Istituzioni di ricerca per l’anno 2017. In sede riunita con la Sanità ascolterà la Ministra della Salute Beatrice Lorenzin sull’affare assegnato relativo alla realizzazione del progetto per il nuovo polo di ricerca dopo Expo Milano 2015, denominato “Italia 2040 Human Technopole”. La Commissione Lavori Pubblici ascolterà il Direttore Servizio di Polizia postale e delle comunicazioni nell’ambito dell’esame della delega al Governo per la tracciabilità degli autori di contenuti nelle reti sociali tramite web.

La Commissione Agricoltura proseguirà l’esame del disegno di legge sulla disciplina dell’attività enoturistica e dell’affare assegnato sulle nuove tecnologie in agricoltura. La Commissione Lavoro si confronterà sull’affare assegnato relativo all’impatto sul mercato del lavoro della quarta rivoluzione industriale. La Commissione Territorio ascolterà i rappresentanti del Consorzio La Città Essenziale e del Consorzio Remedia sull’Atto comunitario relativo al piano d’azione per economia circolare.

Per quanto riguarda l’altro ramo del Parlamento, dopo che nella giornata di ieri sono state approvate diverse ratifiche di trattati internazionali e la pdl per lo sviluppo e la competitività della produzione agricola e agroalimentare con metodo biologico, l’Assemblea della Camera tornerà a riunirsi a partire dalle 9.30 per l’esame della proposta di legge per la celebrazione dei 500 anni dalla morte di Leonardo da VinciRaffaello Sanzio e dei 700 anni dalla morte di Dante Alighieri. Successivamente l’Aula di Montecitorio si confronterà sulla pdl sulla legittima difesa, sulle pregiudiziali di costituzionalità relative al decreto sulla manovra correttiva e sulle mozioni in materia di robotica e intelligenza artificiale. Come di consueto alle 15 è prevista la discussione delle interrogazioni a risposta immediata.

Quanto ai lavori delle Commissioni, la Affari costituzionali proseguirà l’esame delle proposte di legge per la revisione della legge elettorale e dello schema di decreto legislativo sulle funzioni e i compiti del Corpo nazionale dei Vigili del fuoco.

La Commissione Giustizia in sede riunita con la Finanze si confronterà sullo schema di decreto legislativo per la prevenzione dell’uso del sistema finanziario per il trasferimento di fondi a scopo di riciclaggio. In sede riunita con la Affari Sociali riprenderà l’esame della pdl per la tutela dei minori per la prevenzione e il contrasto del fenomeno del cyberbullismo.

Le Commissione Bilancio di Camera e Senato proseguiranno il ciclo di audizioni sulla cosiddetta “manovrina economica” ovvero sul decreto relativo alle disposizioni urgenti in materia finanziaria, alle iniziative a favore degli enti territoriali, agli ulteriori interventi per le zone colpite da eventi sismici e alle misure per lo sviluppo. Nello specifico oggi ascolteranno il presidente della Federazione italiana golf (FIG) Franco Chimenti, il presidente della Federazione italiana sport invernali (FISI) Flavio Roda e il direttore della RyderCup 2022 Gian Paolo Montali, e successivamente i rappresentanti dell’ANCI, dell’UPI e della Conferenza delle Regioni e delle province autonome.

La Commissione Finanze esaminerà le risoluzioni sulle problematiche dell’applicazione dell’IVA alla tariffa d’igiene ambientale (TIA) e quelle sulla revisione delle regole europee sulla vigilanza bancaria relativamente alle metodologie di stress test. Proseguirà poi il confronto sulla pdl per l’istituzione di una Commissione parlamentare d’inchiesta sul sistema bancario e finanziario, e sullo schema di decreto legislativo recante disposizioni per l’esercizio delle attività di compro oro. In sede riunita con la Attività Produttive, proseguirà l’esame delle risoluzioni concernenti lo sviluppo di un sistema di comunicazione dei dati sulle utenze domestiche e ascolterà i rappresentanti dell’Agenzia del demanio sulla pdl per la revisione e il riordino della normativa relativa alle concessioni demaniali marittime, lacuali e fluviali a uso turistico-ricreativo.

La Commissione Ambiente si confronterà sullo schema di decreto legislativo sulla valutazione dell’impatto ambientale di determinati progetti pubblici e privati. La Commissione Trasporti proseguirà l’esame dello schema di decreto legislativo sulla razionalizzazione dei processi di gestione dei dati di circolazione e di proprietà di autoveicoli, motoveicoli e rimorchi, finalizzata al rilascio di un documento unico.

La Commissione Attività Produttive ascolterà i rappresentanti dell’Autorità per l’energia elettrica, il gas e il sistema idrico (AEEGSI) nell’ambito dell’esame degli Atti europei sulla preparazione ai rischi nel settore dell’energia elettrica, sull’istituzione dell’Agenzia dell’Unione europea per la cooperazione fra i regolatori nazionali dell’energia e sul mercato interno dell’energia elettrica. La Commissione Lavoro esaminerà lo schema di decreto legislativo recante modifiche e integrazioni al Testo unico del pubblico impiego e le risoluzioni sulle iniziative in materia di occupazione in relazione agli sviluppi dell’innovazione tecnologica. La Commissione Agricoltura svolgerà diverse audizioni sulla pdl relativa alla raccolta, coltivazione e commercio dei tartufi freschi.

Il Pd tenta un’altra mossa nella complicata partita a scacchi della legge elettorale: nessuna proposta ufficiale in Commissione Affari costituzionali, ma una possibile via d’uscita dalla palude in cui è piombato il dibattito negli ultimi mesi. L’idea sarebbe quella di partire dal modello tedesco con soglia di sbarramento al 5%. L’ipotesi potrebbe trovare l’assenso interno degli orlandiani molto più disponibili a trattare su di un sistema simile al Mattarellum che su uno come l’ Italicum; ma soprattutto di Forza Italia.

Netta invece è stata la chiusura di Fratelli d’Italia e del Movimento 5 Stelle. L’alternativa sul tavolo sarebbe quella di estendere Italicum come corretto dalla Consulta anche al Senato, eliminando i capilista bloccati e cercando un accordo con il M5S. Le aperture dei pentastellati, che anche ieri con Alessandro Di battista si sono detti disponibili a “trattare su correttivi per la governabilità e a intervenire leggermente sulle soglie di sbarramento”, non convincono però i renziani.

Matteo Renzi parlerà domenica, di fronte ai 1000 delegati dell’ Assemblea Nazionale del partito. Il neo eletto segretario presenterà le “proposte di lavoro” che caratterizzeranno la sua segreteria. Fra i temi, oltre alla legge elettorale, ci saranno la delicata questione Alitalia e l’Europa, senza dimenticare il piano per la riduzione dell’ imposizione fiscale.

Intanto però, dopo diversi giorni dalla chiusura dei seggi non si placano le polemiche sui dati definitivi delle primarie. L’esito della votazione è stato piuttosto netto: Renzi 70%, Orlando 19,5% ed Emiliano 10,5%, ma gli uomini di Orlando contestano comunque i risultati accusando il vincitore di non essere arrivato sopra la soglia del 70% dei voti.

 

A cura di Nomos Centro Studi parlamentari

Nomos

La settimana parlamentare” è una rubrica a cura di Nomos Centro Studi Parlamentari, partner commerciale dell’Editore di questo Portale di informazione specializzata, Centro Studi Enti Locali srl.
Grazie alla sinergia avviata tra queste due realtà imprenditoriali, ai Lettori di Entilocali-online.it viene offerta la possibilità di consultare, in maniera del tutto gratuita, gli aggiornamenti relativi ai temi e ai provvedimenti al centro dell’attenzione dei due rami del Parlamento.
La scelta di avviare questo nuovo Progetto – ampliando la vasta gamma di servizi e contenuti accessibili attraverso questo Portale – si pone in continuità con il costante sforzo profuso da Centro Studi Enti Locali per garantire un’informazione sempre più efficace, tempestiva e completa ai propri Abbonati.


Related Articles

La giornata parlamentare – 3 settembre

Tornano a riunirsi le Commissioni del Senato L’aula del Senato tornerà a riunirsi a partire da martedì 11 settembre. Per quanto riguarda

La giornata parlamentare – 11 gennaio

Centro destra: prove di intesa su candidature e programma   A pochi giorni dal vertice che si è svolto ad

La settimana parlamentare 18-22 settembre

Questa settimana al Senato L’Assemblea del Senato tornerà a riunirsi domani alle 11 per la discussione delle mozioni sulle responsabilità gestionali delle