Modello “730/2022”: emanate a distanza di pochi giorni due Circolari che raccolgono tutti i chiarimenti su ritenute, oneri e crediti d’imposta

Modello “730/2022”: emanate a distanza di pochi giorni due Circolari che raccolgono tutti i chiarimenti su ritenute, oneri e crediti d’imposta

L’Agenzia delle Entrate, con le Circolari n. 24/E del 7 luglio e n. 28/E del 25 luglio 2022, ha fornito una trattazione sistematica delle disposizioni normative e delle indicazioni di prassi riguardanti, rispettivamente:

  • ritenute, oneri detraibili, deducibili e crediti di imposta;
  • detrazioni pluriennali relative a spese per Interventi di recupero del Patrimonio edilizio, “Sisma Bonus”, “Bonus Verde”, “Bonus facciate”, “Eco Bonus” e “Superbonus”,

anche sotto il profilo degli obblighi di produzione documentale da parte del contribuente al Caf o al Professionista abilitato, e di conservazione da parte di questi ultimi per la successiva produzione all’Amministrazione finanziaria.

Entrambe le Circolari costituiscono ormai una consuetudine dell’Agenzia da qualche anno a questa parte e tengono conto delle novità normative ed interpretative intervenute relativamente all’anno d’imposta 2021. 

Al fine di consentirne una più agevole consultazione, viene confermata l’esposizione argomentativa per paragrafi che segue l’ordine dei Quadri relativi al Modello “730/2022”, e che consente pertanto di individuare rapidamente i chiarimenti di interesse.

Le Circolari richiamano i Documenti di prassi da ritenersi ancora attuali e forniscono chiarimenti, non solo alla luce delle modifiche normative intervenute, ma anche delle risposte ai quesiti posti dai contribuenti in sede di Interpello o di consulenza giuridica o dai Caf e dai Professionisti abilitati per le questioni affrontate in sede di assistenza. 

Si rinvia ai 2 Documenti per le questioni di specifico interesse.


Related Articles

Giurisdizione del Giudice ordinario: sussiste dalla sottoscrizione dell’atto negoziale

Nella Sentenza n. 2537 del 9 ottobre 2020 del Tar Sicilia, i Giudici affermano che le controversie relative ad un

Isee: Anci chiede indicazioni alla luce delle Pronunce di Tar e Consiglio di Stato

“E’ necessario che siano individuate e formalizzate tempestivamente precise indicazioni sui comportamenti da tenersi da parte dei Comuni nella fase

Contributo all’Anac: il mancato versamento comporta l’esclusione dalla gara

Nella Sentenza n. 6776 del 14 giugno 2016 del Tar Lazio, i Giudici si esprimono sull’omesso versamento del contributo Anac

No comments

Write a comment
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Only registered users can comment.