Mutui Enti Locali: determinazione del costo globale annuo massimo

Mutui Enti Locali: determinazione del costo globale annuo massimo

E’ stato pubblicato sulla G.U. n. 321 del 29 dicembre 2020 il Dm. Mef 21 dicembre 2020, recante “Modifica del Decreto 13 luglio 2020 – Determinazione del costo globale annuo massimo per le operazioni di mutuo effettuate dagli Enti Locali”.

I mutui contratti, ai sensi dell’art. 22 del Dl. n. 66/1989 dagli Enti Locali di cui all’art. 2, comma 1, del Dlgs. n. 267/2000 (Tuel), sono regolati a tasso fisso o a tasso variabile.

Il costo globale annuo massimo applicabile a tali operazioni è determinato nelle seguenti misure, in relazione alla durata delle operazioni medesime:

Tasso fisso

  • fino a 10 anni – “Interest Rate Swap” 7Y + 0,90%;
  • fino a 15 anni – “Interest Rate Swap” 10Y + 1,10%;
  • fino a 20 anni – “Interest Rate Swap” 12Y + 1,40%;
  • fino a 25 anni – “Interest Rate Swap” 15Y + 1,45%;
  • oltre 25 anni – “Interest Rate Swap” 20Y + 1,70%.

Per “Interest Rate Swap” si intende il tasso lettera verso Euribor a 6 mesi fissato a Francoforte alle ore 11 del giorno precedente la stipula del contratto. I tassi swap sono riportati alla pagina Iceswap2 del Circuito Reuters.

Tasso variabile:

  • fino a 10 anni: Euribor a 6 mesi + 0,90%;
  • fino a 15 anni: Euribor a 6 mesi + 1,10%;
  • fino a 20 anni: Euribor a 6 mesi + 1,35%;
  • fino a 25 anni: Euribor a 6 mesi + 1,50%;
  • oltre 25 anni: Euribor a 6 mesi + 1,75%.

Il tasso Euribor a 6 mesi è rilevato due giorni lavorativi antecedenti la data di decorrenza di ciascun periodo di interessi alla pagina Euribor 01 del circuito Reuters.


Related Articles

Bookshop Museo comunale: come gestire contabilmente libri e gadget presi in conto vendita?

Il testo del quesito: “L’Ufficio ‘Cultura’ sta valutando, per il bookshop del Museo, la possibilità di prendere in conto vendita

Responsabilità: condanna di un Dirigente per il riconoscimento di spese legali di Amministratori comunali quali debiti fuori bilancio

Corte dei conti – Sezione terza giurisdizionale centrale d’Appello – Sentenza n. 548 del 29 ottobre 2015 Oggetto Condanna del

Assunzioni a tempo indeterminato: è possibile utilizzare il turn over derivante dalle cessazioni del triennio 2011-2013

Nella Delibera n. 198 del 24 settembre 2015 della Corte dei conti Puglia, un Sindaco chiede un parere in merito

No comments

Write a comment
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Only registered users can comment.