Patto di stabilità: la falsificazione di dati contabili per mascherare lo sforamento comporta la condanna per falso ideologico in atto pubblico

Patto di stabilità: la falsificazione di dati contabili per mascherare lo sforamento comporta la condanna per falso ideologico in atto pubblico

La Suprema Corte di Cassazione, con la Sentenza n. 14617 del 2018, ha confermato la decisione della Corte d’Appello di Torino con cui l’allora Sindaco e Dirigente finanziario del Comune di Alessandria sono stati condannati per il delitto di falso ideologico in atto pubblico di cui all’art. 479 del Cp., consistito nell’avere formato falsamente il prospetto relativo al Patto di stabilità e per avere indotto i Consiglieri ad approvare nell’anno 2011 un rendiconto falso della gestione economico-finanziaria del Comune. La falsificazione dei documenti pubblici sarebbe stata funzionale a non fare emergere lo sforamento del Patto di stabilità e consentire al

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.

Related Articles

Gare per lavori: vanno specificati i costi interni per la sicurezza, pena l’esclusione

Nella Sentenza n. 700 del 4 maggio 2015 del Tar Toscana, Sezione Seconda, i Giudici osservano che l’art. 86, comma

Affidamenti “in house”: le indicazioni Anac per gli Enti in attesa di iscrizione all’Elenco

Con il Comunicato 31 luglio 2018, pubblicato il 2 agosto 2018, il Presidente dell’Autorità nazionale Anticorruzione, Raffaele Cantone, ha fornito

“Pareggio di bilancio”: emanato il Decreto che ripartisce gli spazi finanziari per il 2017

É stato pubblicato sul sito ufficiale della Ragioneria generale dello Stato il Dm. n. 41337 del 14 marzo 2017 (in

Non ci sono commenti per questo articolo

Scrivi un commento
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Only registered users can comment.