Rimborsi e finanziamenti a tasso agevolato per interventi di efficienza energetica su edifici pubblici

Rimborsi e finanziamenti a tasso agevolato per interventi di efficienza energetica su edifici pubblici

È stato pubblicato sulla G.U. n. 98 del 24 aprile 2021 il Decreto interministeriale 11 febbraio 2021, recante “Criteri e modalità di concessione, erogazione e rimborso dei finanziamenti a tasso agevolato per gli interventi di efficienza energetica e di efficientamento e risparmio idrico su edifici pubblici”.

Il Decreto – emanato dal Ministero dell’Ambiente e dal Mef, di concerto con Mise, Ministero dell’Istruzione e Dicastero dell’Università e della Ricerca – individua e disciplina i criteri e le modalità di concessione, erogazione e rimborso dei finanziamenti a tasso agevolato per gli interventi di efficienza energetica e di efficientamento e risparmio idrico su edifici pubblici, nonché le caratteristiche di strutturazione dei fondi di investimento immobiliare e dei correlati progetti di investimento.

Gli edifici oggetto di intervento sono quelli già esistenti alla data di entrata in vigore del Decreto.

Sono esclusi gli edifici in fase di costruzione per i quali non vi è stato il collaudo dei lavori entro il 25 aprile 2021. 

Possono beneficiare dei finanziamenti in questione i soggetti pubblici proprietari degli immobili oggetto di intervento e i soggetti pubblici che hanno in uso i medesimi immobili, con riferimento alle seguenti strutture:

a) immobili destinati all’istruzione scolastica, compresi gli asili nido, e all’istruzione universitaria, nonche’ gli edifici pubblici Afam;

b) Impianti sportivi, non compresi nel “Piano per la realizzazione di impianti sportivi nelle periferie urbane”;

c) edifici adibiti a Ospedali, Policlinici e a Servizi socio-sanitari.

Il Modulo di domanda, redatto secondo l’Allegato “A1” (“Soggetti pubblici”) o l’Allegato “A2” (“Fondi di investimento”), che formano parte integrante del Decreto, dovrà essere compilato mediante l’apposito applicativo reso disponibile sul sito internet della Cassa depositi e prestiti Spa. Dopo essere stata firmata digitalmente e, una volta corredata della relativa documentazione, la richiesta di ammissione al finanziamento agevolato dovrà essere inviata entro il 21 ottobre 2021 agli indirizzi Pec fondokyoto@pec.minambiente.it e cdpspa@pec.cdp.it.


Related Articles

“Patrimonio P.A.”: entro il 15 dicembre la rilevazione dei beni immobili pubblici relativi all’anno 2017

Il Ministero dell’Economia e delle Finanze – Dipartimento del Tesoro, con l’Avviso 24 settembre 2018 ha comunicato l’avvio della rilevazione

Tassa di soggiorno: può un Comune dissestato applicarla in misura inferiore al massimo?

Nella Delibera n. 28 del 31 marzo 2015 della Corte dei conti Toscana, la richiesta di parere riguarda la possibilità

Debiti P.A.: anticipazioni assegnate agli Enti Locali sciolti per far fronte al pagamento di spese indifferibili

È stato pubblicato sulla G.U. dell’ 11 agosto 2014, n. 185, il Dm. Interno 31 luglio 2014, recante “Anticipazione di

Non ci sono commenti per questo articolo

Scrivi un commento
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Only registered users can comment.