Rimborsi fiscali 2014-2015: l’Agenzia delle Entrate mette in guardia i contribuenti

Rimborsi fiscali 2014-2015: l’Agenzia delle Entrate mette in guardia i contribuenti

Diffidare dalle mail con comunicazioni relative a rimborsi fiscali, apparentemente provenienti dall’indirizzo “Agenzia delle Entrate”: si tratta di un tentativo di truffa. A mettere in guardia i contribuenti contro l’ennesimo tentativo di raggiro telematico è proprio l’Amministrazione finanziaria che ha ricevuto segnalazioni in merito ad alcune mail con oggetto “Rimborso fiscale per 2014-2015”, attraverso le quali dei malintenzionati tentano di carpire i dati delle carte di credito dei contribuenti.

L’Agenzia delle Entrate – si legge in una Nota datata 13 agosto 2015 – informa di essere del tutto estranea a questi messaggi e raccomanda, a chiunque dovesse riceverli, di non dare seguito al loro contenuto. Si tratta, infatti, di un tentativo di phishing, una truffa informatica attuata con lo scopo di ottenere illecitamente i dati personali dei cittadini. Ricordiamo che l’Agenzia delle Entrate non richiede mai informazioni sulle carte di credito e non invia comunicazioni via e-mail relative ai rimborsi. Sul sito internet www.agenziaentrate.gov.it, nella Sezione ‘Home > Cosa devi fare > Richiedere > Rimborsi’, si possono consultare le corrette modalità per ricevere un rimborso fiscale”.


Related Articles

Processo tributario: il ricorrente deve produrre avviso di ricevimento del piego raccomandato contenente la copia del ricorso

Nell’Ordinanza n. 6918 del 17 marzo 2017 della Corte di Cassazione, i Giudici di legittimità chiariscono che, ai fini della

Minoranze linguistiche: slitta al 21 luglio 2020 il termine per la presentazione dei Progetti alle Regioni

Slitta dal 30 aprile al 21 luglio 2020 il termine entro il quale gli Enti territoriali possono inviare alle Regioni

Anci: confermati al vertice Fassino e Nicotra, Bianco si aggiudica la Presidenza del Consiglio dell’Associazione

Il Sindaco di Torino, Piero Fassino, è stato confermato, all’unanimità, Presidente dell’Associazione nazionale dei Comuni italiani. Ad annunciare, con Nota