Semplificazioni fiscali: entro fine anno l’addio al Modello “F23”, arriva il Modello “F24 Elide”

Con il Provvedimento Prot. 2014/554, l’Agenzia delle Entrate ha annunciato che, a partire dal 1° febbraio 2014, Imposte di registro, Imposte di bollo, Tributi speciali e compensi, sanzioni e interessi relativi alle locazioni, potranno essere versati tramite il Modello “F24 Elide” (“F24 Versamenti con elementi identificativi”), di cui al Provvedimento del Direttore dell’Agenzia delle Entrate 7 agosto 2009, come modificato dal successivo Provvedimento 29 marzo 2010.

Nell’ottica della semplificazione fiscale ed in attuazione del Dm. Mef  8 novembre 2011, l’uso del Modello “F24” sará dunque esteso anche a quei versamenti che al momento sono veicolati dal Modello “F23”. Quest’ultimo potrá essere utilizzato fino al 31 dicembre 2014, nell’ambito di un periodo transitorio che servirá a non disorientare i contribuenti, ma sará definitivamente archiviato a partire dal 1º gennaio 2015.

Da febbraio 2014 a fine anno dunque il vecchio e il nuovo Modello coesisteranno e saranno i contribuenti a scegliere quale dei 2 utilizzare. “Il Modello ‘F24’ – si legge nel Provvedimento – garantisce una maggiore efficienza nella gestione del sistema e rappresenta un ulteriore progresso verso la semplificazione degli adempimenti fiscali dei contribuenti che giá utilizzano il Modello ‘F24’ per il pagamento di numerosi tributi”.

Il nuovo Modello è disponibile nella Sezione “Strumenti>Modelli del sito dell’Agenzia delle Entrate, unitamente alle Istruzioni per utilizzarlo. Inoltre, dal 1° aprile 2014, sarà reperibile in copia presso Istituti di credito, Poste ed Agenti di riscossione, mentre per quanto riguarda i codici-tributo, questi saranno resi noti con una apposita Risoluzione dell’Agenzia delle Entrate.

Resta ora da capire se una operazione analoga sará compiuta anche per adeguare il Modello “F24EP”, in uso agli Enti Locali per il versamento delle Imposte e Tributi di loro competenza.


Tags assigned to this article:
Elidef24

Related Articles

Iva: aliquota ordinaria per la cessione di prodotti parafarmaceutici destinati a cani e gatti

L’Agenzia delle Entrate – Direzione centrale Coordinamento normativo, con la Risoluzione n. 60/E del 7 agosto 2018, ha fornito chiarimenti

Iva: solo se non vi è un legame diretto tra prestazione erogata e somme incassate il “Trasporto scolastico” non è soggetto

Corte di Giustizia Europea, Sezione Quinta, Sentenza C – 520/14 del 12 maggio 2016   Con la Sentenza in esame,

Contratto di locazione di fabbricato strumentale: il regime Iva e Imposta di registro delle somme dovute a titolo di indennizzo

L’Agenzia delle Entrate, con la Risposta all’Istanza di Interpello n. 16 del 29 gennaio 2019, ha chiarito il trattamento fiscale

Non ci sono commenti per questo articolo

Scrivi un commento
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Only registered users can comment.