Società pubbliche: sbloccate le assunzioni a tempo indeterminato, si torna alle ordinarie modalità pre-Elenco Anpal

Società pubbliche: sbloccate le assunzioni a tempo indeterminato, si torna alle ordinarie modalità pre-Elenco Anpal

E’ decaduto il 30 giugno 2018 l’obbligo per le Società a controllo pubblico di procedere a nuove assunzioni a tempo indeterminato attingendo all’Elenco del personale eccedente istituito in applicazione dell’art. 25 del Dlgs. n. 175/16 (“Testo unico delle Società a partecipazione pubblica” – “Tusp”).

A ricordarlo è stata l’Anci con una Nota pubblicata il 2 luglio 2018 sul proprio sito istituzionale.

La scadenza del 30 giugno 2018, ribadita anche dall’art. 4 del Decreto 9 novembre 2017, attuativo delle succitate disposizioni del “Tusp” in materia di personale delle Società a partecipazione pubblica, chiude quindi la fase transitoria.

A partire dal 1° luglio 2018, le Società a controllo pubblico, fermo restando le norme in materia di assunzioni di personale, fra cui l’art. 19 del Dlgs. n. 175/16, non sono più obbligate ad assumere dipendenti a tempo indeterminato attingendo dal citato Elenco.


Related Articles

Trasferimenti erariali: determinati i contributi attribuiti ai Comuni per compensare mancate entrate da Imu sui terreni agricoli

Il Ministero dell’Interno – Direzione centrale della Finanza locale, ha reso noto in data 6 ottobre 2015 l’importo dei contributi

“Oiv”: i chiarimenti della Funzione pubblica sul nuovo Elenco, per gli Enti Locali confermata la facoltà di non farvi ricorso

Con la Nota-Circolare n. 3550 del 19 gennaio 2017, il Dipartimento della Funzione pubblica ha fornito chiarimenti in merito al

Personale e bilancio: le modalità per predisporre e inviare il Conto annuale per il 2014

Il Ministero dell’Economia e delle Finanze – Dipartimento della Ragioneria generale dello Stato, con la Circolare n. 17 del 24

No comments

Write a comment
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Only registered users can comment.