Trasferimenti erariali: disposto il saldo 2014 degli oneri di stabilizzazione per il personale ex Eti

Trasferimenti erariali: disposto il saldo 2014 degli oneri di stabilizzazione per il personale ex Eti

Il Ministero dell’Interno – Direzione centrale per la Finanza locale, con il Comunicato 22 ottobre 2014 ha reso noto di aver disposto il pagamento a favore delle Province, dei Comuni e della Provincia autonoma di Trento, del saldo del contributo per il rimborso degli oneri per la stabilizzazione del personale exEti per l’anno 2014, ai sensi dell’art. 9, comma 25, del Dl. n. 78/10.

Le somme sono state erogate sulla base dei dati comunicati dal Ministero dell’Economia e delle Finanze, al quale dovranno essere indirizzate le eventuali richieste di chiarimenti di carattere non finanziario. Le risorse per il rimborso degli oneri in questione sono assegnate agli Enti a regime fino a che manterranno in essere i rapporti di lavoro con i soggetti exEti, di conseguenza la comunicazione dell’eventuale interruzione del rapporto di lavoro con detti soggetti rappresenta un obbligo per gli Enti. “Sul predetto saldo– si legge, a questo proposito, nella Nota della Direzione centrale – sono state apportate delle riduzioni nei confronti di alcuni Enti che hanno tardivamente comunicato l’interruzione del rapporto di impiego, per varie cause, con i dipendenti ex Eti tale circostanza ha comportato che in anni precedenti sono state erogate a favore degli enti in questione somme non dovute”.

 


Tags assigned to this article:
ministero internotrasferimenti

Related Articles

Bilancio di previsione 2019-2021: in G.U. la proroga al 30 aprile per i Comuni in “Pre-dissesto” e al 30 giugno per quelli terremotati

Con Decreto del Ministero dell’Interno datato 28 marzo 2019 e pubblicato sulla G.U. n. 82 del 6 aprile 2019, è

Trasferimenti erariali: comunicato della Finanza locale sull’erogazione del contributo per la partecipazione all’attività di accertamento fiscale

È stata pubblicata sul sito web istituzionale del Ministero dell’Interno – Dipartimento della Finanza locale, il Comunicato 21 ottobre 2015,