Imu: emanato il Decreto con le risorse volte a compensare il mancato gettito conseguente alle esenzioni sulla “prima casa”

Con il Comunicato 27 giugno 2014, pubblicato sul proprio sito istituzionale, il Ministero dell’Interno – Direzione centrale della Finanza locale, ha reso noto il testo del Decreto, in attesa di pubblicazione in G.U., emanato dal Ministero dell’Interno di concerto con il Mef, con il quale è stata definita l’attribuzione di un contributo (pari complessivamente ad Euro 75.706.718,47) volto a garantire, ai Comuni delle Regioni a statuto ordinario e quelli siciliani e sardi, a partire dall’anno 2014, il rimborso del minor gettito derivato dalle esenzioni Imu introdotte dall’art. 2, del Dl. n. 102/13.
Per i Comuni del Friuli Venezia Giulia e quelli della Valle d’Aosta e delle Province autonome di Trento e Bolzano, il Provvedimento prevede, per le stesse finalità, minori accantonamenti per un totale di Euro 3.393.281,53, a valere sulle quote di compartecipazione ai tributi erariali.
La Direzione centrale della Finanza locale provvederà ad effettuare nei prossimi giorni i relativi accreditamenti a favore delle Amministrazioni comunali delle singole quote spettanti, riferiti all’esercizio finanziario in corso.
Il Provvedimento è stato inviato alla Gazzetta Ufficiale della Repubblica per la prevista pubblicazione.
Le somme destinate a ciascun Comune sono elencate negli Allegati “A” e “B” del Decreto e calcolate sulla base delle stime di gettito Imu 2013 elaborate dal Mef – Dipartimento delle Finanze.


Tags assigned to this article:
Imutrasferimenti

Related Articles

Imu: non è tenuto a pagarla il locatore in caso di contratto di leasing sciolto e mancata riconsegna dell’immobile

Nella Sentenza n. 218 dell’8 luglio 2016 della Ctp Reggio Emilia, la questione controversa inizia con un provvedimento di diniego

Tassa di concessione governativa: applicabilità agli abbonamenti sottoscritti dagli Enti Locali

L’esenzione delle Amministrazioni comunali dal pagamento della Tassa di concessione governativa sulle utenze telefoniche è da tempo questione molto controversa.

Non ci sono commenti per questo articolo

Scrivi un commento
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Only registered users can comment.