“Codice della Crisi”: strumenti di allerta e responsabilità degli Amministratori a seguito degli emendamenti introdotti dal Dlgs. n. 147/2020

“Codice della Crisi”: strumenti di allerta e responsabilità degli Amministratori a seguito degli emendamenti introdotti dal Dlgs. n. 147/2020

Premesse

Come noto, con il c.d. “Decreto Liquidità” (Dl. n. 23/2020), il Legislatore ha differito al 1° settembre 2021 (da agosto 2020) l’entrata in vigore del “Codice della Crisi di Impresa e dell’Insolvenza” (“CCII”), introdotto dalla Legge-delega n. 155/2017, poi attuata dal Dlgs. n. 14 del 12 gennaio 2019. L’obiettivo prefissato dell’art. 5 del “Decreto Liquidità” è, sia quello da un lato di poter continuare ad utilizzare uno strumento normativo conosciuto e collaudato, qual è l’attuale “Legge Fallimentare”, per affrontare le conseguenze del “Coronavirus” sulle Imprese, dall’altro quello

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.

Related Articles

Novità editoriale – “Guida alla prevenzione della responsabilità penale e alla trasparenza”

DISPONIBILE IL NUOVO LIBRO EDITO DA CENTRO STUDI ENTI LOCALI  GUIDA ALLA PREVENZIONE DELLA RESPONSABILITÀ PENALE E ALLA TRASPARENZA AGGIORNATO CON:

Catasto e contratti di locazione: i chiarimenti dell’Amministrazione finanziaria in seguito all’incontro con la Stampa specializzata

Con la Circolare n. 27/E del 13 giugno 2016, l’Agenzia delle Entrate ha risposto ai quesiti posti dalla Stampa specializzata

Non ci sono commenti per questo articolo

Scrivi un commento
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Only registered users can comment.