Accertamento catastale: Terminal portuale adibito al deposito e alla movimentazione di merce, oggetto di concessione demaniale marittima

Accertamento catastale: Terminal portuale adibito al deposito e alla movimentazione di merce, oggetto di concessione demaniale marittima

Nell’Ordinanza n. 8732 dell’11 maggio 2020 della Corte di Cassazione, i Giudici di legittimità chiariscono che l’imposizione Ici sulle aree portuali è fondata sul criterio della funzione (attività libero-imprenditoriale) e non sul criterio di ubicazione, con la conseguenza che il censimento catastale delle stesse impone l’accertamento non già della loro localizzazione, bensì dell’esercizio dell’attività secondo parametri imprenditoriali, restando invece irrilevante l’interesse pubblico al suo svolgimento. In particolare, nel caso di specie, è stato escluso che gli immobili costituenti un Terminal portuale adibito al deposito e alla movimentazione di merce, oggetto di concessione demaniale marittima, fossero compresi in Categoria “E/1” e fossero quindi soggetti all’’esenzione Ici di cui all’art. 7, comma 1, lett. b), del Dlgs. n. 504/1992.


Related Articles

“Pnrr”: pubblicato il Decreto del Mims per il controllo da remoto di Ponti, Viadotti e Tunnel della Rete viaria principale

Sulla G.U. n. 126 del 31 maggio 2022 è stato pubblicato il Decreto 12 aprile 2022 del Ministero delle Infrastrutture

Concorsi pubblici: il nuovo Protocollo di sicurezza della Funzione pubblica efficace dal 3 maggio 2021

Il Dipartimento della Funzione pubblica, in data 15 aprile 2021, ha adottato il nuovo Protocollo per la prevenzione e la

Notifica: non è valida se avviene nella casa del familiare non convivente

Nella Sentenza n. 5410 del 3 marzo 2017 della Corte di Cassazione, oggetto della controversia sono alcuni avvisi di accertamento

No comments

Write a comment
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Only registered users can comment.