Accertamento: per la sottoscrizione non è richiesta la qualifica di Dirigente

Accertamento: per la sottoscrizione non è richiesta la qualifica di Dirigente

Nella Sentenza n. 806 del 9 luglio 2015 della Ctr Genova, i Giudici osservano che l’art. 42, comma 1, del Dpr. n. 600/73 “si limita a prevedere che gli avvisi, con cui sono portati a conoscenza dei contribuenti gli accertamenti in rettifica e gli accertamenti d’ufficio, sono sottoscritti dal Capo dell’Ufficio o da altro impiegato della carriera direttiva da lui delegato, senza richiedere che financo il Capo dell’Ufficio debba rivestire la qualifica dirigenziale”. Secondo i Giudici liguri, il dato testuale della disposizione individua nel Capo dell’Ufficio (per il solo fatto di essere stato nominato tale) o altro impiegato

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.

Related Articles

Carta di identità elettronica: modificato il “recto” per adeguarsi al Regolamento europeo

Sul sito del Ministero degli Affari interni e territoriali è stato pubblicato il Decreto 21 luglio 2022, recante “Modifiche apportate

Centrali uniche committenza: l’Anci chiede una nuova proroga, “si rischia il blocco dell’attività gestionale”

Nuova proroga dell’entrata in vigore della disciplina dell’obbligo di contrattazione mediante Centrale di committenza per i Comuni non capoluogo, che

Affidamento ”Servizio riscossione” a Impresa sociale: legittimità della revoca dell’affidamento della Giunta comunale

Nella Sentenza n. 3274 del 20 luglio 2016 del Consiglio di Stato, con Deliberazione di Giunta comunale un Comune affidava