Accertamento tributario

Accertamento tributario

Nell’Ordinanza n. 15154 del 3 giugno 2019 della Corte di Cassazione, i Giudici di legittimità chiariscono che in tema di accertamento tributario, non sussiste l’obbligo di redigere un apposito verbale di chiusura delle operazioni – e conseguentemente di attendere il decorso di un nuovo termine dilatorio, ai sensi dell’art. 12, comma 7, della Legge n. 212/00, prima di emanare l’avviso di accertamento – qualora il contribuente, richiesto in sede di accesso di depositare alcuni documenti, consegni poi gli stessi presso gli uffici dell’Amministrazione, perché la fase che giustifica l’instaurazione del contraddittorio presuppone l’accesso senza estendersi a ciò che avviene in epoca successiva, al di fuori dei locali nei quali il contribuente esercita la propria attività.


Related Articles

“Legge di bilancio 2018”: l’Agenzia delle Entrate fa il punto sulle misure fiscali previste per l’anno in corso

L’Agenzia delle Entrate ha diffuso nei giorni scorsi sul proprio sito internet istituzionale delle schede di sintesi che riassumono le

Assegni familiari: comunicati dall’Inps i nuovi livelli di reddito e gli importi da applicare dal 1° luglio 2014

L’Inps, con la Circolare n. 76 dell’11 giugno 2014, ha reso noti gli importi dei livelli di reddito in vigore

Le limitazioni poste agli Enti Locali all’acquisizione di immobili

Nella Delibera n. 125 del 23 novembre 2018 della Corte dei conti Piemonte, viene chiesto un parere sulla portata applicativa

Non ci sono commenti per questo articolo

Scrivi un commento
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Only registered users can comment.