Ad Centro Studi Enti Locali, Tonveronachi: “Non possiamo fallire, crimine non spendere fondi Pnrr”

Ad Centro Studi Enti Locali, Tonveronachi: “Non possiamo fallire, crimine non spendere fondi Pnrr”


“Non dobbiamo pensare che dopo il Covid andrà tutto bene ma che andrà tutto meglio. Dobbiamo tutti insieme compiere il miracolo di spendere tutti quei soldi e di spenderli bene, cercando di toccare quei nervi scoperti del sistema Paese o almeno alcuni di quelli più fastidiosi”. Così Nicola Tonveronachi, Amministratore delegato di Centro Studi Enti Locali Spa, ha aperto i lavori del primo Tavolo tecnico del Progetto “Next Generation Eu – EuroPa Comune”, organizzato dalla citata Società con il Dipartimento di Economia e Management dell’Università di Pisa. Il riferimento è alle risorse messe a disposizione dall’Unione Europea per il tramite del “Recovery Fund” e che saranno incardinate nel “Piano nazionale di ripresa e resilienza” la cui approvazione definitiva è attesa entro la fine di questo mese.

“Riprendendo lo slogan forse più famoso fra quelli esposti all’inizio della pandemia per il Covid, ovvero ‘andrà tutto bene’, noi dobbiamo trasformarlo in un hashtag ancora più giusto e cioè ‘andrà tutto meglio’ – esorta il responsabile Csel – nel senso che dobbiamo utilizzare in maniera forte le risorse riservate all’Italia e che il nostro Paese ha saputo conquistarsi, per sciogliere alcuni nodi: non possiamo fallire, perché non possiamo permettercelo per le prossime generazioni: fallire sarebbe davvero un crimine”.


Related Articles

“Pareggio di bilancio”: pubblicato il Decreto sul monitoraggio e la certificazione per le Regioni e le Province autonome di Trento e di Bolzano

È stato pubblicato sulla G.U. n. 187 dell’11 agosto 2017 il Dm. Mef 19 luglio 2017 inerente il monitoraggio e

Elezioni amministrative ed europee del 26 maggio 2019: emanata una Circolare della Finanza locale sulle spese elettorali

La Direzione centrale per la Finanza locale presso il Ministero dell’Interno, in considerazione del fatto che gli oneri derivanti dai

Deficitarietà strutturale: approvati i Modelli per le certificazioni inerenti la dimostrazione del costo dei servizi 2019

E’ stato pubblicato il 22 ottobre 2020 sul sito del Ministero dell’Interno – Direzione centrale della Finanza locale, il Comunicato

Non ci sono commenti per questo articolo

Scrivi un commento
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Only registered users can comment.