Affidamento di incarichi esterni “contra legem”: determina un danno erariale

Affidamento di incarichi esterni “contra legem”: determina un danno erariale

Nella Sentenza n. 112 del 19 settembre 2017 della Corte dei conti Sicilia, una Procura regionale citava in giudizio il Sindaco e il Vicesindaco chiedendone la condanna al pagamento, in favore dell’Amministrazione in questione, di somme determinate, a titolo di danno erariale conseguente all’indebito conferimento di alcuni incarichi di collaborazione, nonché all’indebita autorizzazione di uno dei Consulenti, allo svolgimento di missioni in località nazionali e estere. La Sezione rileva che il conferimento di funzioni dell’Ente a soggetti esterni rappresenta un’opzione operativa percorribile solo in presenza di speciali condizioni e, segnatamente, laddove sussistano (e vengano conseguentemente esternate nella motivazione del pertinente

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.

Related Articles

Enti di governo “Ciclo idrico integrato”: inapplicabile il criterio del “pro quota” in relazione ai vincoli di spesa di personale

Nella Delibera n. 99 del 19 luglio 2016 della Corte dei conti Piemonte, l’Ente istante, in assenza di un consolidato

“Trasparenza”: l’Anac invita gli Oiv a segnalare le inadempienze di Enti pubblici e Società partecipate agli obblighi di pubblicazione

Con 2 Pronunciamenti – l’Orientamento n. 31/14 e la Nota 6 giugno 2014 – l’Autorità nazionale Anticorruzione (Anac, ex Civit)

Processo di internalizzazione del “Servizio farmaceutico” e vincoli di spesa

Nella Delibera n. 78 del 14 dicembre 2015 della Corte dei conti Liguria, il parere in esame riguarda la materia