Affidamento di servizi di progettazione e lavori per la nuova costruzione, la ristrutturazione e la manutenzione degli edifici pubblici: in G.U. il Decreto sui “criteri ambientali minimi”

Affidamento di servizi di progettazione e lavori per la nuova costruzione, la ristrutturazione e la manutenzione degli edifici pubblici: in G.U. il Decreto sui “criteri ambientali minimi”

È stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale n. 259/17, il Dm 11 ottobre 2017 concernente “Criteri ambientali minimi per l’affidamento di servizi di progettazione e lavori per la nuova costruzione, ristrutturazione e manutenzione di edifici pubblici”, in vigore dal 7 novembre 2017.

Il Provvedimento fissa i criteri ambientali minimi (“cam”) da seguire nell’affidamento di servizi di progettazione e lavori per la nuova costruzione, la ristrutturazione e la manutenzione degli edifici pubblici.

I “cam”, che rappresentano una delle novità più rilevanti inserite nel nuovo “Codice degli Appalti” (Dlgs. n. 50/16), concernono standard obbligatori per

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.

Related Articles

Contratti pubblici: il Consiglio di Stato interviene sull’interdittiva Antimafia

“L’informativa Antimafia, ai sensi degli artt. 84, comma 4, e 91, comma 6, del Dlgs. n. 159/11, presuppone ‘concreti elementi

Province e Città metropolitane: Anci e Upi “accelerare i processi di mobilità per tutelare lavoratori e servizi”

Con il Comunicato 1º aprile 2015, l’Associazione nazionale dei Comuni italiani e l’Unione delle Province italiane hanno invitato gli Enti