Agevolazioni tributarie: Associazioni sportive dilettantistiche

Agevolazioni tributarie: Associazioni sportive dilettantistiche

Nella Sentenza n. 28175 del 24 novembre 2017 della Corte di Cassazione, i Giudici di legittimità si esprimono in tema di agevolazioni tributarie, affermando che l’esenzione d’imposta prevista dall’art. 111 (ora 148) del Dpr. n. 917/86 in favore delle Associazioni non lucrative dipende, non dall’elemento formale della veste giuridica assunta (nella specie, Associazione sportiva dilettantistica), ma dall’effettivo svolgimento di attività senza fine di lucro, il cui onere probatorio incombe sulla contribuente e non può ritenersi soddisfatto dal dato del tutto estrinseco e neutrale dell’affiliazione alle Federazioni sportive ed al Coni. Affinché un’Associazione sportiva dilettantistica possa beneficiare delle agevolazioni fiscali previste

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.

Related Articles

Insediamento nuovo Esecutivo: la composizione della nuova squadra di Governo

Dopo il giuramento del nuovo Governo alla presenza del Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, si è svolta il 12 dicembre 2016

Concessione di un servizio pubblico: “Installazione e gestione di distributori automatici di generi alimentari”

Nella Sentenza n. 3609 del 17 dicembre 2015 del Tar Puglia, i Giudici rilevano che, ai sensi dell’art. 30 del

Cauzione provvisoria: legittima l’esclusione dalla gara se è erroneamente intestata ad una stazione appaltante diversa

  Nel Parere n. 164 del 7 ottobre 2015 dell’Anac, una Sas, nella procedura di gara aperta per l’affidamento dell’appalto