Aire centrale: il Viminale invita i Comuni che non hanno aggiornato i dati a provvedere con urgenza

Aire centrale: il Viminale invita i Comuni che non hanno aggiornato i dati a provvedere con urgenza

Il Ministero dell’Interno – Direzione centrale per i Servizi Demografici, ha diffuso la lista dei Comuni che, contrariamente alle indicazioni impartite in precedenza in materia di “Anagrafe nazionale della popolazione residente”, non hanno aggiornato da tempo l’Aire centrale con i dati relativi ai cittadini italiani residenti all’estero registrati nell’Aire comunale. Questi mancati aggiornamenti, che i Comuni dovrebbero effettuare con cadenza settimanale, ha causato un disallineamento tra le citate banche-dati e sta rendendo difficile erogare i servizi consolari nei confronti dei cittadini italiani residenti all’estero, soprattutto il rilascio e di rinnovo dei documenti d’identità. Per questo, il Viminale ha invitato i Comuni di cui all’Elenco allegato (stilato a seguito di un monitoraggio) a provvedere con urgenza a inviare telematicamente all’Aire centrale i dati aggiornati, anche al fine di garantire la corretta elaborazione del prossimo elenco aggiornato dei cittadini italiani residenti all’estero, previsto all’art. 5 della Legge n. 459/2001, preliminare alla predisposizione delle liste elettorali.
La Direzione ha infine rimandato, per eventuali chiarimenti sulle procedure per l’invio telematico delle informazioni in oggetto, alla propria Circolare n. 9 dell’8 giugno 2015.


Related Articles

“Bonus bebè”: emanato il Decreto attuativo per disciplinare l’attribuzione dei contributi per i nuovi nati

E’ stato pubblicato sulla G.U. n. 83 del 10 aprile 2015 il Dpcm. 27 febbraio 2015, che regola l’attuazione del

Canone concessorio stradale: illegittimo il Regolamento comunale che lo applichi per qualunque utilizzo delle strade

Nella Sentenza 973 del 5 maggio 2017 del Tar Catania, una Società che espleta il “Servizio di approvvigionamento idropotabile” in

Edilizia scolastica: ripartiti i fondi per l’adeguamento strutturale e antisismico degli attuali edifici e la costruzione di nuovi plessi

Con il Decreto Miur n. 511 del 20 luglio 2017 e pubblicato sulla G.U. n. 213 del 12 settembre 2017, sono