Amministratori comunali coinvolti in procedimenti penali: rimborsabilità delle spese legali

Amministratori comunali coinvolti in procedimenti penali: rimborsabilità delle spese legali

Nella Delibera n. 166 del 27 maggio 2015 della Corte dei conti Campania, un Sindaco ha richiesto un parere in merito alla rimborsabilità delle spese legali sostenute da Amministratori comunali coinvolti in procedimenti penali, considerato che sussistono dubbi sull’applicabilità dell’art. 67 del Dpr. n. 269/87 (oggi art. 28 del Ccnl. 14 settembre 2000) in ordine alla possibilità da parte degli Enti Locali di assumersi l’onere delle spese per la difesa dei propri Amministratori nei procedimenti civili e penali, per fatti o atti direttamente connessi all’espletamento del servizio e all’adempimento dei compiti di ufficio e a condizione che non sussista conflitto

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.

Related Articles

Città metropolitane: non è preclusa la possibilità di prevedere nel bilancio 2016 risorse destinate al “Trasporto pubblico locale”

Nella Delibera n. 76 del 9 novembre 2015 della Corte dei conti Liguria, una Città metropolitana ha chiesto un parere

Immobili di proprietà del Comune locati a canoni irrisori: condannati Sindaco, Assessore al bilancio e Responsabile Ufficio “Tecnico”

Nella Sentenza n. 130 del 31 marzo 2017 della Corte dei conti Campania, oggetto della questione controversa è la presunta