Analogia tra figure Responsabile tecnico di settore in imprese “Igiene ambientale” e Direttore tecnico in quelle di lavori pubblici

Analogia tra figure Responsabile tecnico di settore in imprese “Igiene ambientale” e Direttore tecnico in quelle di lavori pubblici

Nella Sentenza n. 2715 del 3 giugno 2015 del Consiglio di Stato, i Giudici osservano una ormai consolidata giurisprudenza che ha assimilato, in tema di dichiarazioni ex art. 38 del Dlgs. n. 163/06, per le Imprese operanti nell’ambito della “Igiene ambientale”, la figura del Responsabile tecnico di Settore a quella del Direttore tecnico delle Imprese di lavori pubblici. Infatti, a norma dell’art. 10, comma 4, del Dm. 28 aprile 1998, la prima figura è sostanzialmente analoga alla seconda, in quanto investita, con riguardo al complesso dei servizi da affidare, dei medesimi adempimenti di carattere tecnico-organizzativo necessari per l’esecuzione di lavori di cui all’art. 26 del Dpr. n. 34/00. Peraltro, l’obbligo dichiarativo riferibile alla figura del Responsabile tecnico del Settore indicato sussiste a prescindere dalla circostanza che il soggetto a tal titolo qualificato compaia nelle visure camerali, e che egli sia titolare, o meno, anche di particolari poteri rappresentativi.

Sentenza n. 2715 del 3 giugno 2015 – Consiglio di Stato


Related Articles

“Covid-19”: Banca d’Italia, “Per il 15% della popolazione il lockdown è costato più di metà reddito”

La fotografia dell’impatto economico della crisi sanitaria scattata da Banca d’Italia con l’Indagine straordinaria sulle famiglie italiane Oltre metà dei

Appalti: illegittima la revoca dell’aggiudicazione al concorrente che ha omesso una condanna per omicidio colposo

Nella Sentenza n. 3331 del 16 dicembre 2014 del Tar Sicilia viene impugnata la revoca dell’aggiudicazione provvisoria di un appalto

Fatturazione elettronica: se il Comune ha già pagato il ruolo, deve accettare la successiva fattura sulla transazione in questione?

Il testo del quesito: “Il Comune fa parte di un Consorzio di manutenzione strade vicinali, la cui gestione amministrativa/contabile è