“Art-bonus”: ammissibili i contributi destinati alla manutenzione di una villa cinquecentesca di proprietà comunale

“Art-bonus”: ammissibili i contributi destinati alla manutenzione di una villa cinquecentesca di proprietà comunale

L’Agenzia delle Entrate, con la Risposta all’Istanza di Interpello n. 262 del 17 luglio 2019, ha fornito ulteriori chiarimenti in ordine alla possibile fruizione del c.d. “Art-bonus” per erogazioni liberali da parte di privati ad una Fondazione. Detta Fondazione è stata costituita per la gestione di un Museo, ospitato in una Villa cinquecentesca, bene culturale pubblico di proprietà del Comune.

In virtù di una Convenzione stipulata con il Comune, lo spazio espositivo è stato concesso in uso alla Fondazione ed è stato previsto l’accollo da parte di quest’ultima delle spese per il restauro del bene in questione. Il

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.

Related Articles

Appalti: la richiesta di aver svolto con esito positivo analoga fornitura nel triennio antecedente non deve essere comprovata con l’avvenuto collaudo

Il requisito speciale di ammissione di cui all’art. 42 richiesto nella gara in oggetto consisteva nella richiesta di “aver realizzato

“Fatture e corrispettivi”: via libera alla trasmissione di dati tramite Intermediari

Con il Comunicato 24 gennaio 2016, l’Agenzia delle Entrate ha reso noto l’avvio di una nuova funzionalità che consente agli

Revisori Enti Locali: ultimo giorno per inviare le domande per l’inserimento nell’Elenco 2015

Scade oggi il termine per la trasmissione delle domande relative alle nuove iscrizioni all’Elenco dei Revisori degli Enti Locali 2015

No comments

Write a comment
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Only registered users can comment.